Prossima apertura bando fondo per il sostegno alle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano

Il Ministro dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste (MASAF) Lollobrigida durante la conferenza stampa di venerdì 19 gennaio scorso ha comunicato e confermato l’apertura del bando a sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano; il Decreto è già stato firmato e di prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

 

Questo Fondo vuole promuovere e sostenere le imprese di eccellenza nei settori della ristorazione e della pasticceria e contemporaneamente valorizzare il patrimonio agroalimentare ed enogastronomico italiano, prevedendo la concessione di contributi a fronte di investimenti in macchinari professionali e altri beni strumentali durevoli, nonché favorire l’assunzione – con contratti di apprendistato – di giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera di età inferiore a 30 anni.

 

L’agevolazione prevede la concessione di un contributo:

un fondo perduto fino al 70% delle spese ammissibili, con un massimo di 30.000 euro per ciascuna impresa. Le spese ammissibili riguardano l’acquisto di macchinari e attrezzature professionali nuovi di fabbrica, necessari per la produzione e la vendita di prodotti agroalimentari di alta qualità

• è  previsto un contributo lordo a fondo perduto per l’assunzione di giovani diplomati under 30 – con contratto di apprendistato – nei servizi dell’enogastronomia, il contributo è di massimo 6.000 euro per ciascun anno di apprendistato.

Il regime del contributo è in de minimis.

 

Queste le due linee di intervento:

  • la prima linea di intervento dotata di 56 milioni di euro finanzierà l’acquisto di macchinari professionali e di altri beni strumentali organici e funzionali all’attività di impresa, purché nuovi di fabbrica
  • la seconda linea di intervento dotata di 20 milioni di euro è diretta a favorire il ricambio generazionale attraverso l’ingresso di giovani apprendisti. Le agevolazioni sono destinate alle imprese che assumeranno con contratti di apprendistato giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera di età inferiore a 30 anni.

 

Beneficiari del contributo sono beneficiarie le imprese operanti con i seguenti Codici ATECO:

 

56.10.11 – ristorazione con somministrazione – per le quali è richiesto il possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • essere regolarmente costituite ed iscritte come attive nel Registro delle Imprese da almeno 10 anni;
  • aver acquistato, nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del decreto, prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ e prodotti biologici per almeno il 25% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo.

56.10.30 – gelaterie e pasticcerie – e 10.71.20 – produzione di pasticceria fresca – con almeno uno dei seguenti requisiti:

  • essere regolarmente costituite ed iscritte come attive nel Registro delle Imprese da almeno 10 anni;
  • aver acquistato nei dodici mesi precedenti la data di pubblicazione del decreto, prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI e prodotti biologici per almeno il 5% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo.

 

Spese ammesse:

Acquisto di macchinari professionali e beni strumentali all’attività di impresa nuovi di fabbrica, organici e funzionali; le spese devono essere sostenute rigorosamente dopo l’invio della domanda.

 

Att non sono ammesse le seguenti spese:

  • acquisto di componenti, pezzi di ricambio o parti di macchinari, impianti e attrezzature che non soddisfano il requisito dell’autonomia funzionale;
  • terreni e fabbricati, incluse le opere murarie di qualsiasi genere, ivi compresi gli impianti idrici, elettrici, di allarme, di riscaldamento e raffreddamento;
  • mezzi targati;
  • beni usati o rigenerati;
  • utenze di qualsiasi genere, ivi compresa la fornitura di energia elettrica, gas, etc.;
  • imposte e tasse;
  • contributi e oneri sociali di qualsiasi genere;
  • buoni pasto;
  • costi legali e notarili;
  • consulenze di qualsiasi genere;
  • non direttamente finalizzate all’attività dell’impresa.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La gestione del bando è in carico a INVITALIA e le domande potranno essere presentate su un’apposita piattaforma web e  saranno valutate seguendo l’ordine cronologico di arrivo.

 

Finalmente a distanza di un anno e mezzo dalla nostra prima comunicazione (https://www.confcommercio.udine.it/firmato-il-decreto-attuativo-del-mipaaf-sul-fondo-per-le-eccellenze-nei-settori-della-ristorazione-con-somministrazione-pasticceria-e-gelateria/) oggi siamo arrivati alle soglie dell’apertura del bando, è imminente la pubblicazione – sulla Gazzetta Ufficiale – del Decreto che fissa i termini di apertura e chiusura del Bando, che dalla conferenza stampa del Ministro dovrebbero decorrere dal 1 marzo e fino al 30 aprile 2024.

Torna all'elenco

In primo piano

ATT BANDO ECCELLENZE DELLA GASTRONOMIA E DELL’AGROALIMENTARE

Si ricorda che il bando apre il prossimo 1 marzo 2024 alle ore 10.00 e la graduatoria è a sportello. Ci siamo rapportati direttamente con il Ministero e Invitalia per chiarire gli aspetti operativi. I nostri uffici sono a vostra…

EVENTO GRATUITO: IL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO FIPE – Uno…

Lunedì 19 Febbraio alle ore 14.45  Confcommercio Udine - Via Alpe Adria 16, Tavagnacco (UD) Parleremo di:  Potenzialità del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro Trattativa rinnovo – a che punto siamo Aspettative delle…

Nuove imprese femminili, dalle 9.15 di martedì 13 al via alle domande di…

Scattano dalle 9.15 di martedì 13 febbraio (e fino alle 16.30 del 13 marzo) i termini per la presentazione delle domande di contributo a sostegno di progetti di imprenditoria femminile nei settori dell'artigianato, dell’industria, del commercio, del…

NEWS: Apertura bando fondo per il sostegno alle eccellenze della…

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 1° marzo 2024  fino alle ore 10.00 del 30 aprile 2024 esclusivamente a mezzo piattaforma informatica che sarà messa a disposizione del soggetto gestore INVITALIA e le…