Sede
  • Tax Credit Riqualificazione Credito d’imposta per ristrutturazione alberghi e strutture ricettive

    Premesso che dal 1° gennaio 2019 le funzioni in materia di Turismo sono state trasferite Al Ministero delle politiche agricole e alimentari, forestali e del turismo - MIPAAFT

    Il Decreto n. 598/2017, tra le varie cose, ha individuato le strutture ricettive beneficiarie, gli interventi ammissibili al beneficio, le soglie massime di spesa agevolabile, i criteri di verifica/accertamento dell’effettività delle spese sostenute, la procedura per l’ammissione delle spese e per il relativo riconoscimento/utilizzo, la procedura di recupero in caso di utilizzo illegittimo del credito d’imposta oltre alle modalità per garantire il rispetto del limite massimo di spesa.

    La COMPILAZIONE DELL’ISTANZA si potrà effettuare esclusivamente sul Portale dei procedimenti del Ministero dalle ore 10.00 del 21 febbraio 2019 alle ore 16.00 del 21 marzo 2019. A breve l’azienda interessata potrà procedere a compilare l’istanza con la relativa attestazione di effettività delle spese sostenute


    INVIO DOMANDE - CLICK DAY dalle ore 10.00 del 3 aprile 2019 alle ore 16.00 del 4 aprile 2019
    Si ricorda che il riconoscimento del credito d’imposta avviene secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande e nei limiti dell’importo complessivo messo a disposizione dallo stato.


    Sono ammesse a credito d’imposta le strutture ricettive: alberghi, villaggi albergo, residenze turistico-alberghiere, alberghi diffusi, nonché quelle individuate come tali dalle specifiche normative regionali.


    Gli interventi ammessi a beneficio sono:



    • manutenzione straordinaria, restauro / risanamento conservativo / ristrutturazione edilizia (art. 3, comma 1, lett b) - c) e d) DPR n. 380/2001)

    • l’eliminazione delle barriere architettoniche (ex L. 13/89 e DM 236/89)

    • l’incremento dell’efficienza energetica

    • l’adozione di misure antisismiche


     


    Sono ammesse anche le spese per l’acquisto di mobili e componenti d’arredo, a condizione che il beneficiario non ceda a terzi, né destini a finalità estranee all’attività i beni oggetto degli investimenti prima dell’8° periodo d’imposta successiva.


     


    Il totale delle spese ammissibili è limitato alla somma di € 307.692,30


     


    Il credito d’imposta viene riconosciuto nella misura del 65% delle spese sostenute fino ad un massimo di € 200.000 in quanto l’agevolazione è concessa in regime “de minimis” Reg. UE n. 1407/2013

  • Mercato auto Fvg in discesa nel 2018: 1.200 immatricolazioni in meno (-3,3%). Il 2019 parte con -6,7

    Sina (gruppo auto Confcommercio Fvg): «Siamo in sofferenza. C’è molta confusione per chi deve acquistare»


    Da Pozzo (presidente Confcommercio Fvg): «Settore fondamentale per l’economia del Paese, la linea del governo mirata solo a fare cassa»


     


    Il 2018 ha interrotto il trend positivo del mercato auto in Friuli Venezia Giulia. Da gennaio a dicembre, fa sapere il capogruppo regionale Confcommercio Auto moto e ricambi Giorgio Sina, si sono immatricolati 1.227 veicoli in meno dell’anno precedente (da 36.921 a 35.694). «Dati perfino consolanti – commenta Sina – se pensiamo che negli ultimi mesi, dopo un buon inizio anno, il mercato è calato in maniera molto consistente». I motivi? «La gente è confusa, non ha ben chiaro che cosa comprare, viste le voci sul diesel e la confusione sull’ibrido. Il governo ha aggiunto un ulteriore fattore di incertezza con le ultime disposizioni».

  • La tua azienda ai Raggi X - Seminario per aiutarti a creare una prospettiva diversa del tuo business

    Ti sei mai chiesto come:
    · Creare maggior valore per il business della tua impresa?
    · Costruire un nuovo business?
    · Migliorare il tuo business?
    · Scoprire come rendere la tua attività più produttiva e felice?
    · Introdurre in azienda nuovi metodi produttivi?

    Se hai risposto SI ad almeno una di queste domande, questo evento fa al caso tuo.


    Verrà presentata la metodologia BusinessTable per imparare:
    — In che modo la tua organizzazione crea, distribuisce e cattura valore.
    — Come valutare l’azienda e le dinamiche del tuo mercato con prospettive diverse valutando altri punti di vista qualificati e apprendendo nuove strategie operative.


     


    Segnati allora l'appuntamento:



    Lunedì 25 Febbraio 2019 - Ore 19:30
    Via Alpe Adria 16 - Feletto Umberto Tavagnacco (UD) - Sala Riunioni Secondo Piano


     


     


    Per info e prenotazioni: sindacale@ascom.ud.it


  • Sportello Franchising Confcommercio Udine
  • Sportello Tari


  • Accesso al credito Accesso al credito

    Informazioni e consulenze sulle più importanti opportunità per l’accesso al credito

    domande di accesso | piani finanziari

  • Formazione / Sicurezza Formazione / Sicurezza

    Formazione professionale: corsi formativi per imprese, dipendenti e collaboratori

    corsi in partenza


Come aprire un'attività
Sportello Imprese MEPA
News
  • Premio Libero Grassi dedicata al Tema delle Estorsioni e al Senso di Appartenenza

    Iscrizioni entro il 28 febbraio

    Fra i primi impegni di Confcommercio per la legalità e la sicurezza, c’è, sin dal 2009, il sostegno al “Premio Libero Grassi”, ideato dalla Cooperativa Solidaria in accordo con la famiglia dell’imprenditore palermitano assassinato dalla mafia per essersi ribellato alle estorsioni.


     


    https://www.confcommercio.it/-/confcommercio-per-la-legalita-e-la-sicurezza-premio-libero-grassi-introduzione


     


    Il concorso di quest’anno, che è giunto alla XV edizione, rivolto come sempre alle scuole di ogni ordine e grado, è articolato su due livelli distinti. Agli studenti si propone di cimentarsi con un argomento complesso ma stimolante quale l’identità e l’appartenenza, e con il tema delle estorsioni.


    La scadenza per l’iscrizione da parte delle scuole è il 28 febbraio; entro l’8 marzo dovranno essere trasmessi gli elaborati, secondo le modalità previste dal bando.


    Il primo spunto “Noi chi? Riflessioni sul senso di appartenenza dei giovani nell’attuale contesto sociale“ potrà essere declinato attraverso articoli, approfondimenti, lettere, etc.;Per concorrere invece affrontando il tema "Contro il racket, per la libertà dell’impresa e dei consumatori” gli studenti potranno partecipare con canzoni inedite (musica e testo) o sceneggiature di uno spot video (testo accompagnato da un eventuale storyboard).


    E’ consentita la partecipazione ad entrambe le sezioni anche con più elaborati.


     


    Le scuole dovranno iscriversi entro il 28.02.2019 (http://www.premioliberograssi.com/index.php/it/il-premio/premio-libero-grassi-2019-xv-edizione) e trasmettere gli elaborati entro e non oltre l’8.03.2019 secondo le modalità previste dal bando (http://www.premioliberograssi.com/images/documenti/PLG2019-presentazione-A4-def-compressed.pdf )


     


    Le scuole primarie o secondarie di primo grado che dovessero risultare vincitrici riceveranno un premio in denaro del valore di euro 1.000 (mille) che dovrà essere destinato esclusivamente all’acquisto di attrezzature didattiche. Le scuole secondarie di secondo grado che dovessero risultare vincitrici saranno premiate con un viaggio di “turismo responsabile” della durata di 3 giorni/2 notti per un gruppo di 25 persone (studenti+docenti), per far conoscere luoghi, realtà e storie dell'impegno sociale antimafia in Sicilia.


    A maggio si svolgerà a Palermo la cerimonia di premiazione.


     


    Alle estorsioni è dedicato il secondo episodio della web serie di Confcommercio “Il Titolare” https://iltitolare.confcommercio.it/movie/estorsione/

  • NUOVO DECRETO F-GAS

    Informiamo che è entrato in vigore il nuovo decreto F-gas (D.P.R. 146
    del 16 novembre 2018). Il nuovo decreto attua le disposizioni previste
    dal regolamento comunitario 517/2014/Ue.
    La novità più rilevante è l'istituzione di una Banca dati sui gas
    fluorurati gestita dalle CCIAA alla quale dovranno essere comunicate,
    solo per via telematica, le vendite di F-gas, delle apparecchiature
    che li contengono e le attività di assistenza, manutenzione,
    installazione, riparazione e smantellamento delle stesse.
    La Banca dati consentirà un maggiore tracciamento dei gas e degli
    apparecchi raccogliendo dalle imprese i dati sui gas fluorurati
    immessi sul mercato e utilizzati, nonché le informazioni sulle
    installazioni, le manutenzioni e lo smantellamento degli impianti
    contenenti i gas.

    RIVENDITORI
    I rivenditori dovranno inserire i dati relativi alle vendite
    effettuate, compresi i numeri dei certificati, nonché indicazioni
    sugli utilizzatori finali. In particolare l'obbligo di comunicazione
    alla Banca dati, per quanto riguarda il comparto vendita, ricorre per
    i seguenti soggetti:
    -  le società che forniscono f-gas, anche con modalità di vendita a
    distanza, dovranno comunicare, all'atto della vendita, gli estremi dei
    certificati delle imprese acquirenti o, qualora queste non siano
    soggette a certificazione, delle persone fisiche nonché la quantità e
    la tipologia di gas venduto;
    -  le società che forniscono apparecchiature non ermeticamente
    sigillate contenenti f-gas agli utilizzatori dovranno comunicare,
    all'atto della vendita, la tipologia di apparecchiatura e l'anagrafica
    dell'acquirente con la dichiarazione di quest'ultimo recante l'impegno
    a far effettuare l'installazione da un'impresa certificata. Se il
    venditore offre all'utilizzatore finale anche il servizio di
    installazione dell'apparecchiatura venduta, tale dichiarazione deve
    essere rilasciata dal venditore. Qualora, infine, l'acquirente sia
    un'impresa certificata, dovrà essere trasmesso il numero del
    certificato.

    Altre disposizioni specifiche (comunicazioni alla banca dati,
    abilitazioni, iscrizioni, accreditamenti ecc.) riguardano gli
    adempimenti per installatori e manutentori.


     


I vantaggi della PEC
Formazione sicurezza


  • Ebiter
  • Forte
  • Terziaria CAT
  • Servizi Imprese Udine
  • Servizi Imprese Udine