ULTERIORI SPECIFICHE contributi a fondo perso wedding HO.RE.CA

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER WEDDING

INTRATTENIMENTO, CERIMONIE E HO.RE.CE

 

Possono accedere alla richiesta di contributo le imprese – con sede legale o operativa in Italia – che nell’anno 2020 hanno subito una riduzione nei ricavi ed un peggioramento del risultato d’esercizio non inferiore al 30% rispetto all’anno 2019.

 

Questa misura a fondo perduto è volta a mitigare gli effetti della crisi economica derivante dall’emergenza COVID-19, che ha colpito duramente colpito le imprese operanti nei settori del wedding, dell’intrattenimento, dell’organizzazione di feste e cerimonie e del settore dell’Hotellerie-Restaurant-Catering (HO.RE.CA).

 

I criteri e le modalità per l’erogazione dei contributi alle imprese, in attuazione dell’art. 1-ter del DL 73/2021, convertito con modificazioni dalla Legge 106/2021 (Decreto Sostegni Bis), sono stati definiti con decreto interministeriale 30 dicembre 2021.

 

L’Agenzia delle Entrate lo scorso 8 giugno – con provvedimento n.197396/E – ha approvato il modello, i termini e le modalità di trasmissione dell’istanza per accedere al contributo a fondo perduto a ristoro delle perdite subite dalle aziende operanti nei settori wedding, matrimoni, intrattenimento, organizzazione di feste e cerimonie e hotellerie-restaurant-catering.

 

Le istanze di accesso al contributo devono essere presentate esclusivamente per via telematica all’Agenzia delle Entrate competente per l’erogazione del beneficio che viene corrisposto mediante accreditamento diretto sul conto corrente bancario o postale indicato dall’impresa nell’istanza.

 

La trasmissione dell’istanza può essere effettuata a partire

dal giorno 9 giugno 2022 e non oltre il giorno 23 giugno 2022.

Ogni impresa interessata può presentare una sola istanza di accesso al contributo

 

L’agevolazione è quindi concessa sotto forma di contributo a fondo perduto, alle imprese operanti nei settori del “wedding”, dell’intrattenimento, dell’organizzazione di feste e cerimonie e del settore dell’HO.RE.CA.  che abbiano come “attività prevalente” una di quelle individuate da uno dei codici ATECO 2007 elencati nelle tabelle A – B e C (vedi allegato) al citato decreto interministeriale.

e che si trovino in entrambe le seguenti condizioni:

  • nell’anno 2020 hanno subito una riduzione del fatturato non inferiore al 30% rispetto al fatturato del 2019. Ai fini della quantificazione del fatturato, rilevano i ricavi di cui all’articolo 85, comma 1, lettere a) e b), del TUIR, relativi ai periodi d’imposta 2019 e 2020. Per le imprese costituite nel corso dell’anno 2019, la riduzione del fatturato, nella medesima misura del 30%, è rapportata al periodo di attività del 2019 decorrente dalla data di costituzione e iscrizione nel registro delle imprese, prendendo in considerazione il fatturato registrato nel predetto periodo e il fatturato registrato nel corrispondente periodo del 2020, secondo quanto specificato con il provvedimento di cui all’articolo 6, comma 3
  • hanno registrato, nel periodo d’imposta 2020, un peggioramento del risultato economico d’esercizio in misura pari o superiore al 30%

ai sensi e nel rispetto dei limiti e delle condizioni previsti dalla Sezione 3.1 del Quadro Temporaneo degli aiuti COVID-19 ovvero – successivamente al periodo di vigenza dello stesso, ai sensi e nel rispetto del regolamento de minimis

 

Le risorse disponibili sono pari ad € 60.000.000,00  di cui:

  • una quota pari a € 40.000.000 è destinata al settore del “wedding”
  • una quota pari a € 10.000.000,00 è destinata al settore – diverso dal “wedding” – dell’intrattenimento e dell’organizzazione di feste e cerimonie
  • una quota pari a € 10.000.000,00 è destinata alle imprese operanti nel settore dell’HO.RE.CA.

 

Ripartite tra le imprese in possesso dei requisiti secondo le seguenti modalità:

  • il 70% di ciascuna assegnazione è ugualmente ripartito tra tutte le imprese istanti ammissibili
  • il 20% di ciascuna assegnazione è ripartito, in via aggiuntiva rispetto all’assegnazione di cui alla lettera a), tra tutte le imprese istanti ammissibili che presentano un ammontare dei ricavi superiore a € 100.000,00
  • il restante 10% di ciascuna assegnazione è ripartito, in via aggiuntiva rispetto alle assegnazioni di cui alle lettere a) e b), tra tutte le imprese istanti ammissibili che presentano un ammontare dei ricavi superiore a € 300.000,00.

 

I contributi per i settori economici wedding, intrattenimento e organizzazione di feste e cerimonie, e HO.RE.CA. sono tra loro “alternativi”.

Si precisa che per rientrare tra i beneficiari della Tabella A l’impresa debba dichiarare che i ricavi del 2019 sono stati generati per almeno il 30 % da prodotti o servizi inerenti a matrimoni, feste o cerimonie: in alternativa l’impresa potrà accedere – qualora trovi il proprio codice Ateco prevalente – ai benefici contributivi di cui alla Tabella C.

E’ necessario ricordare che – in base all’arti 4 – comma 3 – del DM 30.12.2021 – il contributo non spetta ai soggetti destinatari di sanzioni interdittive (art 9 – comma 2 lett. d) – DLgs.231/2001) nonché ai soggetti che si trovino in altre condizioni previste dalla legge come causa di incapacità a beneficiare di agevolazioni finanziarie pubbliche o comunque ostative.

 

Si ricorda che la trasmissione della domanda può essere effettuata anche da un intermediario delegato alla consultazione del Cassetto Fiscale o al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche del portale “Fatture e Corrispettivi”; in alternativa il richiedente può conferire una specifica delega.

Allegati

Torna all'elenco

In primo piano

ATTENZIONE AGLI SPAM! SI PREGA DI VERIFICARE GLI INDIRIZZI E-MAIL DA…

Negli ultimi giorni ci sono state segnalate delle e-mail da indirizzi con lo stesso dominio di Confcommercio Udine da parte di presunti hacker, con contenuto ingannevole, inviate da indirizzi apparentemente appartenenti al nostro dominio…

Presentazione progetto Italea rivolto agli italiani residenti all’estero

Pregiatissimi, si inoltra documentazione per Italea card avente ad oggetto  un viaggio emozionante dedicato a chi ha origini italiane. Il progetto Italea è rivolto agli italiani residenti all’estero e agli italodiscendenti: accoglienza,…

Patto Confcommercio Fvg-sindacati per la sicurezza nei luoghi di lavoro

Le premesse erano state poste prima della pandemia. Poi è cambiato il mondo, c’è stato un inevitabile rallentamento delle operazioni, ma Confcommercio Fvg e le organizzazioni sindacali di categoria non hanno mai smesso di confrontarsi sulla sicurezza…

Mittelfest e Mittelyoung 2024

Anche quest'anno, l'associazione Mittelfest - festival multidisciplinare di teatro, musica, danza e circo di riferimento per l'area Centro-europea e balcanica con sede a Cividale del Friuli, unendo linguaggi, generi e stili diversi -, con cui…

Allegati