NEWS: Apertura bando fondo per il sostegno alle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano

Le domande potranno essere presentate a partire

dalle ore 10.00 del 1° marzo 2024  fino alle ore 10.00 del 30 aprile 2024

 

esclusivamente a mezzo piattaforma informatica che sarà messa a disposizione del soggetto gestore INVITALIA e le domande saranno valutate seguendo l’ordine cronologico di arrivo.

E’ prevista la possibilità di accedere a due linee di intervento:

  • la prima linea di intervento – dotata di 56 milioni di euro – finanzierà l’acquisto di macchinari professionali e di altri beni strumentali organici e funzionali all’attività di impresa, purché nuovi di fabbrica

è possibile ottenere un contributo a fondo perduto di massimo € 30.000 per singola impresa e comunque non superiore al 70% delle spese totali ammissibili, per l’acquisto di                    macchinari e attrezzature

  •  la seconda linea di intervento – dotata di 20 milioni di euro – è diretta a favorire il ricambio generazionale attraverso l’ingresso di giovani apprendisti. Le agevolazioni sono destinate alle imprese che assumeranno con contratti di apprendistato uno o più giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera di età inferiore a 30 anni (contratto apprendistato durata minima 1 anno e massima 3 anni, stipulato dopo la presentazione della domanda).

è possibile ottenere un contributo in conto corrente di massimo € 30.000 per singola impresa e comunque non superiore al 70% delle spese totali ammissibili, relativa alla                        remunerazione lorda per l’inserimento del giovane nell’impresa.

Si precisa che le imprese potranno presentare una sola domanda per ciascuna linea di intervento

I contributi sono concessi nel rispetto del Regolamento UE 2023/20831 de minimis

Beneficiari del contributo sono le imprese – in regola con gli adempimenti fiscali e contributivi – operanti con i seguenti Codici ATECO.

56.10.11 – ristorazione con somministrazione – per le quali è richiesto il possesso di uno dei seguenti requisiti:

– essere regolarmente costituite ed iscritte come attive nel Registro delle Imprese da almeno 10 anni;

– aver acquistato, nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del decreto (dal 30.08.2021 al 30.08.2022), prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ e prodotti biologici per almeno il 25% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo.

56.10.30 – gelaterie e pasticcerie – e 10.71.20 – produzione di pasticceria fresca – con almeno uno dei seguenti requisiti:

– essere regolarmente costituite ed iscritte come attive nel Registro delle Imprese da almeno 10 anni;

– aver acquistato nei dodici mesi precedenti la data di pubblicazione del decreto del decreto (dal 30.08.2021 al 30.08.2022), prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI e prodotti biologici per almeno il 5% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo.

Spese ammesse nella prima linea di intervento:

acquisto di macchinari professionali e beni strumentali all’attività di impresa nuovi di fabbrica, organici e funzionali; è necessario fare molta attenzione in quanto le spese devono essere sostenute rigorosamente dopo l’invio della domanda.

Non sono ammesse le seguenti spese:

• acquisto di componenti, pezzi di ricambio o parti di macchinari, impianti e attrezzature che non soddisfano il requisito dell’autonomia funzionale;
• terreni e fabbricati, incluse le opere murarie di qualsiasi genere, ivi compresi gli impianti idrici, elettrici, di allarme, di riscaldamento e raffreddamento;
• mezzi targati;
• beni usati o rigenerati;
• utenze di qualsiasi genere, ivi compresa la fornitura di energia elettrica, gas, etc.;
• imposte e tasse;
• contributi e oneri sociali di qualsiasi genere;
• buoni pasto;
• costi legali e notarili;
• consulenze di qualsiasi genere;
• non direttamente finalizzate all’attività dell’impresa.

 

Spese ammesse nella seconda linea di intervento:

Sono ammissibili le spese relative alla remunerazione lorda per l’inserimento nell’impresa con contratto di apprendistato di uno o più giovani che non abbiano compiuto i 30 anni di età e che abbiano conseguito da non oltre 5 anni un diploma di istruzione secondaria superiore presso un istituto professionale di stato per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera (IPSEOA).
Si raccomanda che i contratti di apprendistato devono essere stipulati – a pena decadenza – non oltre 60 gg dalla data di pubblicazione del decreto di concessione (infra l’iter di presentazione della domanda e di concessione ed erogazione dei contributi)

 

I nostri uffici sono a completa vostra disposizione per qualsiasi chiarimento o supporto nella presentazione della domanda.

Torna all'elenco

In primo piano

Riforma del mercato elettrico – Regolamento 2024/1747 e Direttiva…

Il 26 giugno scorso sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea il Regolamento (UE) 2024/1747 e la Direttiva (UE) 2024/1711, in materia di riforma del mercato elettrico. I provvedimenti vanno nella direzione di perseguire…

Importante dichiarazione Confcommercio Udine dopo incontro odierno in…

Confcommercio provinciale di Udine, con i delegati della Camera di Commercio Antonio Dalla Mora e Giovanni Pigani, considera una grande vittoria l’esito del confronto di stamattina al Comitato per l'ordine e la sicurezza, convocato dal prefetto di…

Confcommercio Federalberghi Udine: «Informeremo i turisti dell’iniziativa…

Gli albergatori di Confcommercio Federalberghi e della rete “Udine chiavi in mano” non potranno chiudere le loro attività, ma si dicono «completamente d’accordo» con la decisione dei pubblici esercizi aderenti a Confcommercio di chiudere i locali…

Ente Bilaterale: tanti nuovi aiuti per imprese e lavoratori

Si sono aperti l' 1 Luglio 2024, alle ore 9:00, i bandi mutualità degli enti bilaterali EBT FVG e EBTUR FVG. È ammissibile la presentazione di un massimo di 2 domande nel corso dell’anno per un massimo complessivo di 2 linee di…