Miglior gruppo giovani imprenditori Confcommercio 2014

Il premio “Miglior gruppo di giovani imprenditori 2014” è andato quest’anno ai Giovani imprenditori delle province di Belluno, Bolzano,  Pordenone e Udine. Il riconoscimento viene assegnato annualmente da Confcommercio. “Siamo riusciti per la prima volta a realizzare un progetto interprovinciale che ha messo al centro la regionalità, la sostenibilità e la qualità”, spiegano soddisfatti i quattro presidente dei Giovani imprenditori, recentemente invitati a Roma a ritirare il premio assegnato all’iniziativa ideata dai quattro gruppi provinciali denominata “Un marchio di qualità per aziende in area Dolomiti Unesco”.

 

I giovani imprenditori delle quattro province appartenenti al comprensorio delle Dolomiti hanno sviluppato idee e progetti per l’incentivazione del locale settore del commercio e dei servizi nell’area dolomitica. “La situazione attuale ci costringe a elaborare nuove strategie comuni, e il patrimonio naturale che condividiamo rappresenta la piattaforma ideale per creare sinergie e collaborazione in rete”, raccontano Christian Giuliani(presidente Bolzano), Cristina del Favero (Belluno), Stefano Medici (Pordenone) ed Emanuele Gerardi (Udine). L’obiettivo del progetto è lo sviluppo di un marchio di qualità territoriale che permetta alle aziende coinvolte di distinguersi per la qualità del servizio e dell’offerta proposta.

 

Nel comprensorio delle Dolomiti sono insediate 425 aziende facenti capo alle quattro associazioni economiche provinciali. Si tratta perlopiù di imprese attive nel commercio al dettaglio, nei servizi turistici e nella gastronomia. La maggioranza di esse sono piccole aziende familiari fortemente radicate sul territorio e che, per mezzo del commercio di vicinato, offrono a residenti e ospiti una vasta offerta di beni e servizi.

 

“Queste aziende – sottolineano i presidenti dei Giovani imprenditori – si distinguono per la consulenza individuale, la qualità dei prodotti e servizi offerti nonché per la professionalità del servizio. La profonda connessione di tali imprese con il territorio, la popolazione e i molti ospiti crea un ponte verso le Dolomiti e i valori che tale patrimonio intende trasmettere”. Di qui la naturale conseguenza di coinvolgere queste aziende nel progetto.

 

Per mezzo delle aziende e delle persone che vi lavorano, l’obiettivo del progetto è di promuovere e trasmettere valori quali la sostenibilità, le specificità del territorio e le tradizioni tanto antiche quanto innovative, diventando veri e propri ambasciatori di questo straordinario comprensorio naturale. L’area, inoltre, offre buone premesse per l’insediamento e la creazione di imprese disposte a condividere tali valori.

 

 

Torna all'elenco

In primo piano

POS Obbligatorio: dal 30 Giugno doppia sanzione per chi rifiuta la carta

POS Obbligatorio: dal 30 Giugno doppia sanzione per chi rifiuta la carta Vi ricordiamo che dal 30 giugno 2022 le attività commerciali che non accetteranno pagamenti in formato elettronico saranno soggette a sanzioni. La sanzione prevista è di 30…

Musica d’ambiente – Disdetta Accordo tra Siae e Soundreef Lea

VENERDÌ 1° LUGLIO, scadranno gli accordi tra Siae e LEA/Soundreef . Confcommercio, insieme a FIPE e Federalberghi ha incontrato AGCOM e il Ministero della Cultura, per riferire tutte le problematiche di una liberalizzazione che si è…

Confcommercio Professioni Talks – Giovedì 7 Luglio Ore 18.00

Evento in presenza Gratuito Giovedì 7 Luglio 2022 - Ore 18.00  Villa Otellio de Carvalho - Manzano (UD)  Nell'occasione sarà presentata la nuova convenzione stipulata tra Confcommercio Udine e Innolva Spa. Questa convenzione…

Aggiornamenti protocolli di contrasto al Covid

Confcommercio ha partecipato all’incontro promosso dal Ministro del lavoro con tutte le parti sociali, cui hanno preso parte anche i Ministeri della Salute e dello Sviluppo Economico, nonché l’INAIL. L’incontro odierno seguiva a quello del 4 maggio…