Giovanni Da Pozzo riconfermato presidente di Confcommercio provinciale

Giovanni Da Pozzo è stato riconfermato alla guida di Confcommercio provinciale per il prossimo mandato 2015-2020. La nomina è arrivata per acclamazione dei 71votanti presenti all’assemblea degli eletti riunita nella sede di Tavagnacco e presieduta da Pietro Cosatti. «E’ una riconferma che consente all’associazione di proseguire il lavoro nel segno della continuità – commenta Da Pozzo –, con l’obiettivo di consolidarci punto di riferimento fondamentale delle piccole e medie imprese del territorio».
In apertura dei lavori Da Pozzo ha ricordato con commozione il compianto Enrico Bocus, a lungo ai vertici dell’associazione nel mandamento di Lignano. Quindi il bilancio «di cinque anni difficilissimi, con migliaia di aziende perse per strada, il commercio costretto a segnare il passo (-4,6% di realtà attive in provincia dal 2010 al 2015), mentre turismo e servizi hanno mostrato una straordinaria tenuta».
Pmi rappresentate da un’associazione capace di fare marketing (2007 i nuovi soci nello scorso mandato) come formazione (oltre 12mila le persone coinvolte nei 788 corsi promossi dal Cat (Centro assistenza tecnica). «La sfida ora – prosegue il presidente – è di assecondare la ripresa economica. A riemergere saranno le imprese capaci di innovare e internazionalizzare anche in tempi di crisi».

Contestualmente alla nomina di Da Pozzo sono stati eletti i 9 componenti del nuovo consiglio (per il commercio anche Antonella Colutta, Andrea Cumini e Alessandro Tollon, per il turismo Carlo Dall’Ava, Edoardo Marini e Paola Schneider, per i servizi Carmine Iannece e Laura Mariotti, cui si aggiungono i 3 cooptati Cecilia Buzzi, Filippo Meroi e Pier Luigi Mattiussi) «Una lista – commenta Da Pozzo – che rappresenta un mix tra novità e continuità e che è stata composta sulla base di criteri diversi: competenza, conoscenza del sistema, equilibrio territoriale, presenza femminile, ma anche propensione a guardare avanti». In 4 (a fianco di Da Pozzo, Dall’Ava, vicepresidente vicario, Tollon e Mariotti, vicepresidenti) comporranno la nuova giunta.

Con la nomina del presidente provinciale si completa la stagione del rinnovo cariche in Confcommercio, avviata lo scorso gennaio. Gli 8 mandamenti sul territorio saranno guidati da Antonio Dalla Mora (Bassa friulana), Da Pozzo (Carnia), Dall’Ava (Friuli occidentale), Maurizio Temporini (Friuli orientale), Cristiano Perosa (Lagunare), Enrico Guerin (Lignano), Buzzi (Tarvisiano) e Giuseppe Pavan (Udine).
A presiedere i gruppi saranno inoltre Massimiliano Pratesi (Agenti di commercio), Giorgio Sina (Autoveicoli-Ricambi), Paola Stefanutti (Cartolibrerie), Cristiano Zabeo (Commercio ambulante), Cristina Antonutti (Dettaglianti gioiellerie), Bruno Bearzi (Dettaglianti prodotti petroliferi), Tommaso Osso (Fiori e prodotti agricoli), Andrea Freschi (Food), Daniele Zulian (Giornali-riviste), Cosatti (Tecnoedili), Cumini (Home furniture), Mario Lizzi (Macellai), Alberto Asquini (Medicali farmacie), Mario Ulian (Moda e accessori), Pierluigi Orlandi (Panificatori), Luciano Snidar (Servizi finanziaria, assicurativi e professionali), Schneider (Ricettività alberghiera ed extra alberghiera), Dall’Ava (Fipe) e Lino Domini (Fimaa). Con il ruolo di coordinatore sono stati infine indicati Attilio Virgilio (Erboristerie), Oscar Chiapolino (Tecnoffice), Pavan (Grossisti food), Sara Fantini (Servizi comunicazione, eventi e formazione) e Claudio Riccobon (Assosalute FVG).

In primo piano

Nuovi e appassionanti corsi di formazione in partenza a Settembre

Da settembre vi aspettano nuovi e appassionanti corsi che soddisferanno tutte le vostre esigenze: dal Web Marketing alla Comunicazione, dal corso Barman al corso di Making Coffee, dalla Moda alla Cucina e tanto altro…

I gioiellieri di Confcommercio incontrano il questore De Bernardin: allo…

Una comunicazione mirata tra gioiellieri, la categoria più esposta come dimostra il gravissimo episodio della rapina di sabato scorso, e Questura. Il rafforzamento e lo snellimento dei canali informativi per le segnalazioni da parte degli orafi come…

Imprenditoria Giovanile 2019 – Apertura Bando 9 settembre 2019, ore…

Possono presentare domanda di contributo le Nuove Imprese Giovanili, iscritte da meno di 36 mesi al Registro delle Imprese alla data della domanda, con sede operativa - oggetto dell'investimento - in Friuli Venezia Giulia. Possono altresì…

Firma anche tu l’appello della ristorazione alle istituzioni italiane…

L’appello della ristorazione alle Istituzioni Italiane.La cucina italiana: orgoglio degli italiani, ispirazione per gli stranieri, ali e radici per chi viene e torna nel nostro Paese.Ogni giorno nelle scelte politiche si incentivano settori…