DOMICILIO DIGITALE – OBBLIGHI DELLE IMPRESE

Il domicilio digitale è la casella di Posta Elettronica Certifica dell’Imprese, anche detta in breve PEC, il domicilio digitale corrisponde legalmente alla Sede Legale “virtuale” dell’Impresa.

Tutte le imprese, sia le Società che le Ditte individuali, hanno l’obbligo di detenere e comunicare al Registro delle Imprese, tenuto dalle Camere di commercio, il proprio domicilio digitale, impegnandosi a mantenerlo sempre attivo e funzionate, ovvero non deve essere scaduto o revocato, e deve riferirsi in modo univoco all’Impresa.

Le imprese già iscritte al Registro delle Imprese che non hanno ancora comunicato il proprio domicilio digitale devono regolarizzare la propria posizione con la relativa comunicazione alla CCIAA competente per territorio; coloro che hanno già comunicato il domicilio digitale dovranno verificare che sia attivo e funzionante, garantendo la sua consultazione periodica.

La mancata comunicazione al Registro Imprese di un domicilio digitale valido ed attivo comporterà l’assegnazione d’ufficio da parte della CCIAA di un domicilio digitale abilitato alla sola ricezione (consultabile accedendo dal proprio Cassetto Digitale dell’Imprenditore) e alla contemporaneamente irrogazione di una sanzione pecuniaria amministrativa, pari a euro 412,00 per ciascun Amministratore e Legale Rappresentante di Società ed euro 60,00 per le Imprese individuali.

Questa operazione verrà prossimamente avviata dalla Camera di Commercio di Pordenone – Udine mediante l’avvio di un procedimento d’ufficio massivo nei confronti delle Imprese inadempienti con invito alla regolarizzazione, di cui verrà data notizia mediante la pubblicazione presso l’Albo Online camerale. Si auspica la massima adesione alla regolarizzazione spontanea della propria “posizione PEC”, attivandosi fin da subito con le dovute verifiche e comunicazioni.

 

Torna all'elenco

In primo piano

Riforma del mercato elettrico – Regolamento 2024/1747 e Direttiva…

Il 26 giugno scorso sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea il Regolamento (UE) 2024/1747 e la Direttiva (UE) 2024/1711, in materia di riforma del mercato elettrico. I provvedimenti vanno nella direzione di perseguire…

Importante dichiarazione Confcommercio Udine dopo incontro odierno in…

Confcommercio provinciale di Udine, con i delegati della Camera di Commercio Antonio Dalla Mora e Giovanni Pigani, considera una grande vittoria l’esito del confronto di stamattina al Comitato per l'ordine e la sicurezza, convocato dal prefetto di…

Confcommercio Federalberghi Udine: «Informeremo i turisti dell’iniziativa…

Gli albergatori di Confcommercio Federalberghi e della rete “Udine chiavi in mano” non potranno chiudere le loro attività, ma si dicono «completamente d’accordo» con la decisione dei pubblici esercizi aderenti a Confcommercio di chiudere i locali…

Ente Bilaterale: tanti nuovi aiuti per imprese e lavoratori

Si sono aperti l' 1 Luglio 2024, alle ore 9:00, i bandi mutualità degli enti bilaterali EBT FVG e EBTUR FVG. È ammissibile la presentazione di un massimo di 2 domande nel corso dell’anno per un massimo complessivo di 2 linee di…