RISPARMIA sulle tue bollette di LUCE e GAS: scopri il nuovo servizio di Confcommercio Udine

Gentile socio,

 

Ti comunichiamo che Confcommercio Udine ha attivato un servizio di consulenza per la gestione delle tue forniture di luce e gas.

 

Il servizio di Gestione Forniture è un servizio che utilizza la concorrenza tra i fornitori d’energia per ridurre al minimo i costi di bollette luce e gas delle aziende Clienti. Dopo aver analizzato la bolletta, cerca la più bassa tariffa fissa disponibile sul mercato, la propone al Cliente e, col suo consenso, gliela attiva sbrigando tutte le pratiche.

 

In questo modo il Cliente porta al minimo i costi delle proprie bollette ed è al riparo da qualsiasi nuovo rincaro dei prezzi per i successivi 12 mesi.

 

Come funziona il servizio?

1 – CONSULENZA GRATUITA 

La prima consulenza gratuita e priva di alcun obbligo parte dall’analisi delle bollette luce e gas. Nessun dato sarà diffuso o inviato a terzi. Sarà possibile richiedere un appuntamento a sindacale@ascom.ud.it allegando una bolletta completa e dettagliata di tutte le voci di costo oppure chiamando al numero 0432-538700

 

2 – STESURA DI UN REPORT DETTAGLIATO E INDIVIDUAZIONE DEL FORNITORE PIU’ CONVENIENTE

Dalle bollette inviate sarà possibile rilevare le tariffe attuali, quindi tramite un report verranno mostrati:

  • Il confronto con quelle più convenienti individuate;
  • Il calcolo del risparmio che si ottiene sottoscrivendole;
  • Le caratteristiche della nuova fornitura (durata, bollette via mail o in cartaceo, modalità di pagamento ecc);
  • Il preventivo per l’eventuale disbrigo di tutte le pratiche necessarie a cambiare il fornitore.

 

3VALUTAZIONE E SCELTA SENZA COSTI NE’ IMPEGNO

Gratuitamente e senza impegno sarà possibile valutare la convenienza della proposta migliorativa e decidere in tutta libertà se accettarla o meno.
Se si deciderà di rifiutarla, sarà possibile cestinarla, senza dover corrispondere nulla in quanto la consulenza è gratuita e priva d’impegno. Se si deciderà invece di accettarla, verranno gestite tutte le pratiche, incluse le disdette agli attuali fornitori, e saranno attivate le nuove tariffe. Questa seconda fase prevede dei costi che verranno concordati direttamente con il professionista.

 

4ASSISTENZA CONTINUATIVA DURANTE TUTTA LA NUOVA FORNITURA 

Qualora si decida di cambiare fornitore, sarà possibile contare sull’assistenza personalizzata, durante tutta la durata della nuova fornitura. Esempi: aumento/ diminuzione della potenza, cambio dell’iban, voltura o analisi e verifica della correttezza delle nuove bollette.

 

Come accedere al servizio

Per accedere al servizio sarà necessario  richiedere un appuntamento a sindacale@ascom.ud.it allegando una bolletta completa e dettagliata di tutte le voci di costo oppure chiamando al numero 0432-538700

 

Il servizio di consulenza verrà effettuato previo appuntamento presso gli uffici di Confcommercio Udine a Tavagnacco (UD), in Via Alpe Adria 16, ogni mercoledì dalle ore 14.30 alle ore 17.00.

Torna all'elenco

In primo piano

POS Obbligatorio: dal 30 Giugno doppia sanzione per chi rifiuta la carta

POS Obbligatorio: dal 30 Giugno doppia sanzione per chi rifiuta la carta Vi ricordiamo che dal 30 giugno 2022 le attività commerciali che non accetteranno pagamenti in formato elettronico saranno soggette a sanzioni. La sanzione prevista è di 30…

Musica d’ambiente – Disdetta Accordo tra Siae e Soundreef Lea

VENERDÌ 1° LUGLIO, scadranno gli accordi tra Siae e LEA/Soundreef . Confcommercio, insieme a FIPE e Federalberghi ha incontrato AGCOM e il Ministero della Cultura, per riferire tutte le problematiche di una liberalizzazione che si è…

Confcommercio Professioni Talks – Giovedì 7 Luglio Ore 18.00

Evento in presenza Gratuito Giovedì 7 Luglio 2022 - Ore 18.00  Villa Otellio de Carvalho - Manzano (UD)  Nell'occasione sarà presentata la nuova convenzione stipulata tra Confcommercio Udine e Innolva Spa. Questa convenzione…

Aggiornamenti protocolli di contrasto al Covid

Confcommercio ha partecipato all’incontro promosso dal Ministro del lavoro con tutte le parti sociali, cui hanno preso parte anche i Ministeri della Salute e dello Sviluppo Economico, nonché l’INAIL. L’incontro odierno seguiva a quello del 4 maggio…