Pratesi (Confcommercio Fnaarc Udine): «Rimborsi agli agenti di commercio per i ritardi in A4»

Un agente di commercio, ricorda Massimiliano Pratesi, presidente Confcommercio Fnaarc della provincia di Udine, percorre mediamente 60mila chilometri all’anno. Buona parte sono quelli in autostrada, un servizio “a ostacoli” negli ultimi anni in Friuli Venezia Giulia, in tempi di realizzazione della terza corsia in A4. Per questo Pratesi, rilanciando la proposta del presidente nazionale Fnaarc Alberto Petranzan, sottolinea come la categoria si dovrebbe vedere riconoscere rimborsi in caso di ritardi provocati dai lavori.

«Le autostrade – osserva Pratesi citando Petranzan – sono un servizio, in regime di monopolio, che consente la nostra mobilità, al pari degli aerei e dei treni, e per il quale paghiamo un biglietto. Perché, allora, ad un agente di commercio che, per cause riconducibili alla gestione dei tratti autostradali, ad esempio i cantieri sulla Trieste-Venezia, subisce comprovati ritardi nel suo tragitto di lavoro non deve essere riconosciuto un bonus o rimborso come accade ai viaggiatori di treni e di aerei?».
Per evidenziare questa criticità Fnnarc nazionale ha diffuso il “Manifesto per la mobilità”, che tocca anche altri punti concreti:

  • Le trappole autovelox sulle strade statali con continui cambi dei limiti di velocità. Limiti che devono essere una garanzia per la sicurezza della guida, non un “bancomat” per le casse dei Comuni;
  • L’importo deducibile per l’acquisto dell’automobile – un vero e proprio “ufficio” per gli agenti e rappresentanti – rimasto fermo da troppo tempo. Fnaarc chiede di alzare l’attuale soglia di 25mila euro;
  • La mobilità green: moltissimi agenti e rappresentanti potrebbero passare alla mobilità elettrica e ibrida contribuendo a ridurre l’inquinamento, ma servono più incentivi;
  • I centri urbani e la sosta: anche gli agenti di commercio, per la loro attività – rileva Fnaarc – devono poter accedere alle ztl o alle piazzole di sosta dedicate al carico-scarico: gli agenti lavorano con gli esercizi commerciali e fanno muovere le merci.

Torna all'elenco

In primo piano

POS Obbligatorio: dal 30 Giugno doppia sanzione per chi rifiuta la carta

POS Obbligatorio: dal 30 Giugno doppia sanzione per chi rifiuta la carta Vi ricordiamo che dal 30 giugno 2022 le attività commerciali che non accetteranno pagamenti in formato elettronico saranno soggette a sanzioni. La sanzione prevista è di 30…

Musica d’ambiente – Disdetta Accordo tra Siae e Soundreef Lea

VENERDÌ 1° LUGLIO, scadranno gli accordi tra Siae e LEA/Soundreef . Confcommercio, insieme a FIPE e Federalberghi ha incontrato AGCOM e il Ministero della Cultura, per riferire tutte le problematiche di una liberalizzazione che si è…

Confcommercio Professioni Talks – Giovedì 7 Luglio Ore 18.00

Evento in presenza Gratuito Giovedì 7 Luglio 2022 - Ore 18.00  Villa Otellio de Carvalho - Manzano (UD)  Nell'occasione sarà presentata la nuova convenzione stipulata tra Confcommercio Udine e Innolva Spa. Questa convenzione…

Aggiornamenti protocolli di contrasto al Covid

Confcommercio ha partecipato all’incontro promosso dal Ministro del lavoro con tutte le parti sociali, cui hanno preso parte anche i Ministeri della Salute e dello Sviluppo Economico, nonché l’INAIL. L’incontro odierno seguiva a quello del 4 maggio…