Novità fatture elettroniche da 01.07.2019

La circolare A.d.E del 17.06.2019 n. 14E relativa all’obbligo della fatturazione elettronica ha fornito i chiarimenti per applicare l’art. 11 DL n. 1192018, ai sensi del quale a decorrere dall’1.7.2019 la fattura deve riportare anche la data di effettuazione dell’operazione se diversa dalla data di emissione della stessa.

Dal 1° luglio 2019 le fatture immediate possono essere emesse entro 10 giorni dall’effettuazione delle operazioni indicando anche la data in cui si è realizzata la cessione di beni o la prestazione di servizi se diversa da quella di emissione. Considerato che lo SdI attesta la data e l’ora di avvenuta trasmissione è possibile assumere che la data riportata nel campo “data” della sezione “dati generali” del file della fattura elettronica sia sempre e comunque la data di effettuazione dell’operazione.

Nel caso di fatture cartacee o in formato elettronico tramite canali diversi da SdI il documento dovrà invece riportare, se diverse, sia la data di effettuazione che la data di emissione del documento.

Nessuna modifica normativa riguarda invece le fatture differite le quali possono essere emesse entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, indicando gli estremi del ddt o del documento analogo da cui è desumibile il dettaglio delle operazioni effettuate.

Si comunica inoltre che il 30 giugno 2019 scade la moratoria sulle sanzioni per ritardata emissione delle fatture: non si applicano sanzioni se la fattura è emessa entro il termine di effettuazione delle liquidazione periodica dell’iva, mentre sono ridotte dell’80% se la fattura è emessa entro la liquidazione successiva. Questo termine vale per i contribuenti con liquidazione iva trimestrale, per i mensili la moratoria avrà effetto fino a settembre 2019.

In caso di ritardata emissione di fattura la sanzione ordinaria è applicata nella misura da 250 a 2.000 euro, quando la violazione non ha inciso sulla corretta liquidazione del tributo, altrimenti la sanzione è dal 90 al 180% dell’iva (art. 6 D.Lgs. 4711997).

Torna all'elenco

In primo piano

Confcommercio Udine e Questura: patto per la prevenzione

Imparare a conoscere il potenziale pericolo e a gestire l’emotività. Sono stati i primi input del corso “Prevenzione e sicurezza: conoscenza e consapevolezza dei rischi criminosi”, avviato nella sede di Confcommercio Udine con la lezione della…

Aperto Bando ART. 100 L.R. 29/2005 BANDO 2019

Contributi per promuovere e sostenere le micro, piccole e medie imprese commerciali, turistiche e di servizio, i centri commerciali naturali e per riqualificare le attività del terziario nei centri urbani.

I Contratti a termine e in somministrazione: opportunità e regole

In programma Giovedì 24 ottobre 2019, ore 16:30, presso la Sala Riunioni Confcommercio Udine, Via Alpe Adria, 16 - Feletto Umberto - Tavagnacco (UD)

EIN PROSIT Brindisi inaugurale – Giovedì 24 ottobre, ore 18:30

In occasione della XXI edizione della manifestazione, Ein Prosit vi invita ad un brindisi inaugurale giovedì 24 ottobre dalle 18:30 presso i locali del centro storico di Udine.