Sede

News

Informazioni e notizie per essere sempre aggiornati

  • COMUNICAZIONE DETASSAZIONE 2016

    Data pubblicazione: 12/08/2016


    La Confcommercio Udine comunica che, presso la propria sede Provinciale di Tavagnacco in Via Alpe Adria 16, è stata raggiunta un’intesa con le Associazioni Sindacali maggiormente rappresentative per il settore Terziario Confcommercio e Turismo e la Confcommercio del Friuli Venezia Giulia, volta a recepire sul proprio territorio Regionale, per tutte le Aziende aderenti all’Associazione, le disposizioni in materia di detassazione dei premi di risultato come prevista dalla Legge 208/2015 e dal Decreto interministeriale del 25 marzo 2016. Il predetto Accordo, siglato dai vertici di Confcommercio FVG e di Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil, prevede per i datori di lavoro la possibilità di applicare un trattamento fiscale agevolato ai premi di risultato e alle altre somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili dell’impresa. Il raggiungimento dell’Accordo è mirato a favorire l’incremento della produttività, all’efficientamento delle condizioni di lavoro, allo snellimento dei costi e alla promozione di una cultura sempre più improntata al maggiore coinvolgimento dei lavoratori nei processi produttivi dell’impresa, anche attraverso l’adozione di sistemi premiali vantaggiosi. Ricordiamo che l’accordo sottoscritto dalle parti si trova pubblicato sul nostro sito nell’area lavoro tra la documentazione disponibile.

    continua


  • ACCORDO TERRITORIALE FVG DETASSAZIONE 2016

    Data pubblicazione: 12/08/2016 | Categorie: Rapporti di Lavoro


    ACCORDO TERRITORIALE PER LA DETASSAZIONE DEI PREMI DI RISULTATO E PARTECIPAZIONE AGLI UTILI DI IMPRESA.  

    continua


  • ACCORDO TERRITORIALE LOCALITA' TURISTICHE 2016

    Data pubblicazione: 12/08/2016 | Categorie: Rapporti di Lavoro


        ACCORDO TERRITORIALE PROVINCIA DI UDINE (Artt. 19-29 D.Lgs. n. 81/2015 e 66-bis CCNL Terziario, Distribuzione e servizi)

    continua


  • Consultazione Europea sulla normativa che disciplina la gestione dei rischi delle sostanze chimiche

    Data pubblicazione: 08/07/2016


    La Camera di Commercio di Udine, nell’ambito delle attività della rete comunitaria Enterprise Europe Network di cui fa parte in qualità di Consorzio Friend Europe,  promuove la partecipazione delle imprese friulane alla presente consultazione della Commissione europea finalizzata a raccogliere le opinioni delle PMI sulla  normativa comunitaria in oggetto.  Questa consultazione non riguarda soltanto un unico settore. Pur essendo l’industria chimica la prima ad essere interessata dalla consultazione, anche le PMI  di altri settori possono essere soggette alla normativa sulle sostanze chimiche:  -  ai produttori e agli importatori di sostanze chimiche;  - agli utilizzatori a valle (compresi i formulatori che producono miscele chimiche). In particolare i produttori di detersivi, di prodotti fitosanitari, biocidi, prodotti  cosmetici, esplosivi e fertilizzanti. Inoltre sono inclusi gli utilizzatori a valle che utilizzano sostanze e miscele chimiche per la produzione di oggetti, ad esempio  i giocattoli;  - ai distributori di sostanze e miscele chimiche.  - a quanti rientrano nei settori di attività indicati nella domanda 1.1.5   Per partecipare alla consultazione è necessario compilare ed inviare il questionario riportato nel presente documento entro il 13 luglio aprogetti.info@ud.camcom.it

    continua



  • Servizi di consulenza Eures

    Data pubblicazione: 01/10/2015 | Categorie: Formazione - Sicurezza


    EURES è il servizio pubblico dell'UE per incentivare la libera circolazione dei lavoratori all'interno dello Spazio Economico Europeo e della Svizzera. Alla rete EURES partecipano i servizi pubblici per l'impiego, le associazioni datoriali e le organizzazioni sindacali.   In un mondo in così rapida evoluzione, la Tua impresa può avere bisogno di guardare un po’ più lontano per poter contare su collaboratori correttamente qualificati. Trovare le persone giuste può rappresentare una vera e propria sfida. Reclutare in Europa può rappresentare una soluzione vantaggiosa, scelta da un numero sempre crescente di imprese.   Ulteriori informazioni nel pdf in allegato

    continua


  • Contributi regionali per le imprese in conto capitale - art. 100 L.R. 29/2005

    Data pubblicazione: 15/12/2014


    Dal 2 gennaio p.v.  le Micro, Piccole e Medie Imprese del Terziario possono accedere al contributo regionale in conto capitale - art. 100 L.R. 29/2005   -  che riguarda gli investimenti nei seguenti settori:  - il commercio elettronico- la certificazione di qualità- l'acquisto di beni mobili- l'arredamento e ristrutturazione- l'introduzione di sistemi di sicurezza e anti-intrusione- introduzione dell'HACCP. Si ricorda che le domande dovranno essere presentate, per una sola tipologia di investimento, rigorosamente a preventivo. Per informazioniContattare gli uffici di Terziaria Cat Udine srl  dal lunedì al giovedì 8.30 - 12.30 e dalle 14.00 - 17.30 venerdì dalle 8.30 - 14.00

    continua


  • Nuovo servizio ispettivo a cura di un professionista del settore

    Data pubblicazione: 23/11/2015 | Categorie: Formazione - Sicurezza


    Verifica in loco di stato, condizioni igieniche impianti ed attrezzature, utensili, locali, mezzi di trasporto che interessano la produzione, vendita e somministrazione di alimenti e bevande; mezzi e modalità di conservazione, etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari. Al termine della consulenza l'incaricato rilascerà al committente un rapportino.   Per ulteriori dettagli, costi e per fissare un appuntamento chiamare lo 0432.538766.

    continua


  • Imprenditoria femminile - contributi a fondo perduto

    Data pubblicazione: 30/06/2015 | Categorie: Accesso al credito


    IMPRENDITORIA FEMMINILE  La Regione Friuli Venezia Giulia mette a disposizione delle nuove imprese femminili contributi a fondo perduto per l’avvio dell’attività e la realizzazione di progetti di investimento.  (vedi allegato)

    continua


  • Giovanni Da Pozzo riconfermato presidente di Confcommercio provinciale

    Data pubblicazione: 29/06/2015


    Giovanni Da Pozzo è stato riconfermato alla guida di Confcommercio provinciale per il prossimo mandato 2015-2020. La nomina è arrivata per acclamazione dei 71votanti presenti all’assemblea degli eletti riunita nella sede di Tavagnacco e presieduta da Pietro Cosatti. «E’ una riconferma che consente all’associazione di proseguire il lavoro nel segno della continuità – commenta Da Pozzo –, con l’obiettivo di consolidarci punto di riferimento fondamentale delle piccole e medie imprese del territorio».In apertura dei lavori Da Pozzo ha ricordato con commozione il compianto Enrico Bocus, a lungo ai vertici dell’associazione nel mandamento di Lignano. Quindi il bilancio «di cinque anni difficilissimi, con migliaia di aziende perse per strada, il commercio costretto a segnare il passo (-4,6% di realtà attive in provincia dal 2010 al 2015), mentre turismo e servizi hanno mostrato una straordinaria tenuta».Pmi rappresentate da un’associazione capace di fare marketing (2007 i nuovi soci nello scorso mandato) come formazione (oltre 12mila le persone coinvolte nei 788 corsi promossi dal Cat (Centro assistenza tecnica). «La sfida ora – prosegue il presidente – è di assecondare la ripresa economica. A riemergere saranno le imprese capaci di innovare e internazionalizzare anche in tempi di crisi». Contestualmente alla nomina di Da Pozzo sono stati eletti i 9 componenti del nuovo consiglio (per il commercio anche Antonella Colutta, Andrea Cumini e Alessandro Tollon, per il turismo Carlo Dall’Ava, Edoardo Marini e Paola Schneider, per i servizi Carmine Iannece e Laura Mariotti, cui si aggiungono i 3 cooptati Cecilia Buzzi, Filippo Meroi e Pier Luigi Mattiussi) «Una lista – commenta Da Pozzo – che rappresenta un mix tra novità e continuità e che è stata composta sulla base di criteri diversi: competenza, conoscenza del sistema, equilibrio territoriale, presenza femminile, ma anche propensione a guardare avanti». In 4 (a fianco di Da Pozzo, Dall’Ava, vicepresidente vicario, Tollon e Mariotti, vicepresidenti) comporranno la nuova giunta. Con la nomina del presidente provinciale si completa la stagione del rinnovo cariche in Confcommercio, avviata lo scorso gennaio. Gli 8 mandamenti sul territorio saranno guidati da Antonio Dalla Mora (Bassa friulana), Da Pozzo (Carnia), Dall’Ava (Friuli occidentale), Maurizio Temporini (Friuli orientale), Cristiano Perosa (Lagunare), Enrico Guerin (Lignano), Buzzi (Tarvisiano) e Giuseppe Pavan (Udine).A presiedere i gruppi saranno inoltre Massimiliano Pratesi (Agenti di commercio), Giorgio Sina (Autoveicoli-Ricambi), Paola Stefanutti (Cartolibrerie), Cristiano Zabeo (Commercio ambulante), Cristina Antonutti (Dettaglianti gioiellerie), Bruno Bearzi (Dettaglianti prodotti petroliferi), Tommaso Osso (Fiori e prodotti agricoli), Andrea Freschi (Food), Daniele Zulian (Giornali-riviste), Cosatti (Tecnoedili), Cumini (Home furniture), Mario Lizzi (Macellai), Alberto Asquini (Medicali farmacie), Mario Ulian (Moda e accessori), Pierluigi Orlandi (Panificatori), Luciano Snidar (Servizi finanziaria, assicurativi e professionali), Schneider (Ricettività alberghiera ed extra alberghiera), Dall’Ava (Fipe) e Lino Domini (Fimaa). Con il ruolo di coordinatore sono stati infine indicati Attilio Virgilio (Erboristerie), Oscar Chiapolino (Tecnoffice), Pavan (Grossisti food), Sara Fantini (Servizi comunicazione, eventi e formazione) e Claudio Riccobon (Assosalute FVG).

    continua