Sede

News

Informazioni e notizie per essere sempre aggiornati

  • Investimenti e ripianamento debiti: finanziamenti di BancaTer fino a 75mila euro e garanzia Confidi

    Data pubblicazione: 21/06/2018


        Incrementare la competitività delle Piccole e medie imprese locali del commercio, sostenendone gli investimenti e agevolando il ripianamento delle passività. Si fonda su questi due filoni la convenzione siglata a Feletto tra Confcommercio Udine, Confidi Friuli, Confidi Gorizia e BancaTer Credito cooperativo. Alla presenza anche del presidente di Confcommercio Gorizia Gianluca Madriz, del direttore Guido Fantini e del consigliere provinciale di Confcommercio Udine Filippo Meroi, le parti – il presidente di Confcommercio Udine Giovanni Da Pozzo, il presidente di Confidi Gorizia Pietro Marangon, il direttore di Confidi Friuli Paolo Zuppicchini e il presidente di BancaTer Luca Occhialini –, condividendo la finalità del sostegno alla piccola e media imprese in questa fase di ripresa economica, hanno sottoscritto un accordo, che sarà operativo dal prossimo 1 luglio fino al 28 febbraio 2019 (una scadenza eventualmente prorogabile), che mette a disposizione delle imprese socie di Confcommercio e dei due Confidi finanziamenti di BancaTer da 20mila a 75mila euro per gli investimenti e da 20mila a 60mila euro per il ripianamento passività, con un plafond complessivo per impresa a valere su entrambe le linee pari a 75.000 euro. BancaTer, valutato il merito creditizio, si impegna a valutare l’erogazione dei finanziamenti, mentre i Confidi gestiranno la fase della concessione delle garanzie.

    continua



  • Il gruppo Giovani di Confcommercio “adotta” una vetrina

    Data pubblicazione: 20/12/2017


    Un’iniziativa sperimentale. Ma con l’obiettivo di farla diventare strutturale. In modo da aumentare l’appeal dei negozi sfitti. Il gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio, con il patrocinio del Comune di Udine e il sostegno di Credifriuli, Fimaa, la Federazione degli Agenti immobiliari di Confcommercio, GraficStyle, Dair Architetti Associati e la proprietà dell'immobile che per prima ha creduto nell’iniziativa, ha addobbato con temi natalizi l’ampia vetrina tra via Savorgnana e via dei Calzolai a Udine. «L’intenzione è di valorizzare un’area che altrimenti rischierebbe di creare discontinuità nello spazio urbano, con luoghi bui e a volte soggetti a degrado, ed evidenti danni “commerciali” alle attività contermini», sottolinea il presidente del gruppo Fabio Passon. L’iniziativa ha un nome, “Adotta una vetrina”, «e vuole appunto rendere accattivanti spazi che altrimenti resterebbero vuoti e dimenticati. Il progetto è il primo esempio di una serie di spazi commerciali che si possono promuovere nel tessuto urbano. Questo è l’anno zero, ma puntiamo nel 2018 a diffondere il messaggio di centri storici più vivi anche grazie a queste azioni di tutela delle continuità commerciali».  

    continua


  • Premio Libero Grassi dedicata al Tema delle Estorsioni e al Senso di Appartenenza

    Data pubblicazione: 14/02/2019


    Iscrizioni entro il 28 febbraioFra i primi impegni di Confcommercio per la legalità e la sicurezza, c’è, sin dal 2009, il sostegno al “Premio Libero Grassi”, ideato dalla Cooperativa Solidaria in accordo con la famiglia dell’imprenditore palermitano assassinato dalla mafia per essersi ribellato alle estorsioni.   https://www.confcommercio.it/-/confcommercio-per-la-legalita-e-la-sicurezza-premio-libero-grassi-introduzione   Il concorso di quest’anno, che è giunto alla XV edizione, rivolto come sempre alle scuole di ogni ordine e grado, è articolato su due livelli distinti. Agli studenti si propone di cimentarsi con un argomento complesso ma stimolante quale l’identità e l’appartenenza, e con il tema delle estorsioni. La scadenza per l’iscrizione da parte delle scuole è il 28 febbraio; entro l’8 marzo dovranno essere trasmessi gli elaborati, secondo le modalità previste dal bando. Il primo spunto “Noi chi? Riflessioni sul senso di appartenenza dei giovani nell’attuale contesto sociale“ potrà essere declinato attraverso articoli, approfondimenti, lettere, etc.;Per concorrere invece affrontando il tema "Contro il racket, per la libertà dell’impresa e dei consumatori” gli studenti potranno partecipare con canzoni inedite (musica e testo) o sceneggiature di uno spot video (testo accompagnato da un eventuale storyboard). E’ consentita la partecipazione ad entrambe le sezioni anche con più elaborati.   Le scuole dovranno iscriversi entro il 28.02.2019 (http://www.premioliberograssi.com/index.php/it/il-premio/premio-libero-grassi-2019-xv-edizione) e trasmettere gli elaborati entro e non oltre l’8.03.2019 secondo le modalità previste dal bando (http://www.premioliberograssi.com/images/documenti/PLG2019-presentazione-A4-def-compressed.pdf )   Le scuole primarie o secondarie di primo grado che dovessero risultare vincitrici riceveranno un premio in denaro del valore di euro 1.000 (mille) che dovrà essere destinato esclusivamente all’acquisto di attrezzature didattiche. Le scuole secondarie di secondo grado che dovessero risultare vincitrici saranno premiate con un viaggio di “turismo responsabile” della durata di 3 giorni/2 notti per un gruppo di 25 persone (studenti+docenti), per far conoscere luoghi, realtà e storie dell'impegno sociale antimafia in Sicilia. A maggio si svolgerà a Palermo la cerimonia di premiazione.   Alle estorsioni è dedicato il secondo episodio della web serie di Confcommercio “Il Titolare” https://iltitolare.confcommercio.it/movie/estorsione/

    continua


  • CONSULTAZIONE CNEL: CONTRIBUISCI ANCHE TU COMPILANDO IL QUESTIONARIO ON LINE !

    Data pubblicazione: 12/02/2019 | Categorie: Rapporti di Lavoro


    Il Cnel ha avviato una consultazione pubblica indirizzata a tutti i cittadini, con particolare attenzione ai più giovani ed ai soggetti aderenti alle Associazioni del mondo del lavoro rappresentate al suo interno. La consultazione, in vista delle ormai prossime elezioni europee, è su alcuni temi da considerare elementi chiave per la ricerca dell'attuazione di politiche comuni per il futuro dell'Europa Nell'ottica di una più ampia partecipazione attiva all'iniziativa, le nostre Associazioni possono rappresentare un valido strumento per fare emergere, attraverso la diffusione del sondaggio tra i propri iscritti, le posizioni e le istanze dei settori da noi rappresentati.  Chiediamo pertanto la Vostra collaborazione nella compilazione del questionario che trovate al seguente link: https://www.cnel.it/Comunicazione-e-Stampa/Consultazione-pubblica-sul-futuro-dellEuropa Il link , è già consultabile, e sarà attivo fino al 21 marzo p.v. Grazie !

    continua


  • NUOVO DECRETO F-GAS

    Data pubblicazione: 05/02/2019


    Informiamo che è entrato in vigore il nuovo decreto F-gas (D.P.R. 146del 16 novembre 2018). Il nuovo decreto attua le disposizioni previstedal regolamento comunitario 517/2014/Ue.La novità più rilevante è l'istituzione di una Banca dati sui gasfluorurati gestita dalle CCIAA alla quale dovranno essere comunicate,solo per via telematica, le vendite di F-gas, delle apparecchiatureche li contengono e le attività di assistenza, manutenzione,installazione, riparazione e smantellamento delle stesse.La Banca dati consentirà un maggiore tracciamento dei gas e degliapparecchi raccogliendo dalle imprese i dati sui gas fluoruratiimmessi sul mercato e utilizzati, nonché le informazioni sulleinstallazioni, le manutenzioni e lo smantellamento degli impianticontenenti i gas.RIVENDITORII rivenditori dovranno inserire i dati relativi alle venditeeffettuate, compresi i numeri dei certificati, nonché indicazionisugli utilizzatori finali. In particolare l'obbligo di comunicazionealla Banca dati, per quanto riguarda il comparto vendita, ricorre peri seguenti soggetti:-  le società che forniscono f-gas, anche con modalità di vendita adistanza, dovranno comunicare, all'atto della vendita, gli estremi deicertificati delle imprese acquirenti o, qualora queste non sianosoggette a certificazione, delle persone fisiche nonché la quantità ela tipologia di gas venduto;-  le società che forniscono apparecchiature non ermeticamentesigillate contenenti f-gas agli utilizzatori dovranno comunicare,all'atto della vendita, la tipologia di apparecchiatura e l'anagraficadell'acquirente con la dichiarazione di quest'ultimo recante l'impegnoa far effettuare l'installazione da un'impresa certificata. Se ilvenditore offre all'utilizzatore finale anche il servizio diinstallazione dell'apparecchiatura venduta, tale dichiarazione deveessere rilasciata dal venditore. Qualora, infine, l'acquirente siaun'impresa certificata, dovrà essere trasmesso il numero delcertificato.Altre disposizioni specifiche (comunicazioni alla banca dati,abilitazioni, iscrizioni, accreditamenti ecc.) riguardano gliadempimenti per installatori e manutentori.  

    continua


  • Riapertura termini per Ag. e Rappresentanti di Commercio, Ag. d’Affari in Mediazione, Spedizionieri,

    Data pubblicazione: 01/02/2019


    Riapertura termini per Agenti e Rappresentanti di Commercio,Agenti d’Affari in Mediazione, Spedizionieri e Mediatori Marittimifino alla data del 31/12/2019 Dopo quella prevista per gli Agenti e Rappresentanti di commercio, lariapertura dei termini per comunicare al Registro Imprese e al R.E.A.l'aggiornamento delle informazioni risultanti dai soppressi ruoli edelenchi è stata estesa anche agli Agenti d’Affari in Mediazione, agliSpedizionieri ed ai Mediatori Marittimi.La legge di bilancio infatti prevede all’art. 1 comma 1134 lettera b):“I termini per l'iscrizione e l'aggiornamento della propria posizionenel registro delle imprese e nel repertorio delle notizie economiche eamministrative (REA), dei soggetti iscritti negli elenchi e ruoli dicui agli articoli 73, 74, 75 e 76 del D. Lgs. 59/2010, ai sensi deidecreti del Ministero dello sviluppo economico 26 ottobre 2011pubblicati in G.U. n. 10 del 13 gennaio 2012, sono riaperti adecorrere dalla data di entrata in vigore della presente legge e sinoalla data del 31 dicembre 2019”.Per tutte le quattro tipologie di attività il nuovo termine è fissatoal 31/12/2019.Per ulteriori info è consultabile il sito:  www.ud.camcom.it

    continua


  • Contributo CONAI

    Data pubblicazione: 31/01/2019


    Informiamo che è disponibile  - sul sito www.conai.org  nella sezioneDownload Documenti/Guida al Contributo  -  la nuova Guida all’adesionee all’applicazione del Contributo Ambientale. Anche l’edizione 2019 sicompone di due volumi: il primo illustra gli adempimenti e leprocedure consortili mentre il secondo contiene tutta la modulistica ele relative istruzioni.Per qualsiasi chiarimento è possibile contattare il Conai al numeroverde 800.337799.

    continua


  • Siae: differito il termine di rinnovo degli abbonamenti annuali per musica d'ambiente

    Data pubblicazione: 30/01/2019


    Al fine di consentire alle aziende di fornire i dati necessari in ottemperanza della nuova normativa sulla fatturazione elettronica, la SIAE ha eccezionalmente posticipato dal 28 febbraio al 22 marzoprossimo il termine per il rinnovo degli abbonamenti annuali per musica d’ambiente.  

    continua


  • Apparecchi per la ricerca delle persone - contributo 2019

    Data pubblicazione: 11/01/2019


    Entro il prossimo 31 gennaio dovrà essere versato il contributo annuale dovuto dai detentori di apparecchi cercapersone, non di libero uso.Si ricorda che l’utilizzo di questo tipo di apparecchiature è subordinato alla presentazione di una dichiarazione al Ministero dello sviluppo economico per conseguire un’autorizzazione generale (articolo 107, decreto Legislativo n. 259 del 2003 - Codice delle comunicazioni elettroniche -).Il contributo da versare, stabilito dall’articolo 34 (Allegato n. 25) del Codice delle comunicazioni elettroniche, è il seguente:•    euro   30,00 in caso di utilizzo fino a 10 apparati;•    euro 100,00 in caso di utilizzo fino a 100 apparati;•    euro 200,00 in caso di utilizzo oltre i 100 apparati.Il pagamento può essere effettuato con le seguenti modalità:·         versamento in conto corrente postale intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato;·         versamento con vaglia postale interno o internazionale intestato alla Tesoreria provinciale dello Stato;·         accreditamento bancario a favore dell'ufficio italiano cambi per il successivo versamento all'entrata del bilancio dello Stato. La causale del versamento deve contenere l'indicazione che l'importo deve essere acquisito all'entrata del bilancio dello Stato, al Capo XXVI,capitolo 25 articolo 69.Per ulteriori informazioni circa le modalità di pagamento vi invitiamo a contattare gli ispettorati territoriali.

    continua