Sede
Sei in: News | Eventi | Comunicati » News


Confcommercio della Carnia ambasciatore di Illegio. 101 le attività che hanno aderito all’iniziativa

Data pubblicazione: 06/06/2018

Confcommercio della Carnia è diventato Ambasciatore della Mostra di Illegio. Vale a dire che si impegna a promuovere lo straordinario evento in un’alleanza con i promotori che ha scopi sociali, culturali, religiosi. «Una bella sinergia tra imprenditore, arte e spiritualità», la definisce non a caso don Alessio Geretti, curatore della Mostra. Concretamente, ad aderire all’iniziativa, sono 101 attività tra albergatori, ristoratori, bar, panifici, negozi di abbigliamento, alimentari, profumerie, ottiche, cartolerie e varie altri settori, impegnate a fare da testimonial attraverso le vetrofanie esposte sulle vetrine fronte strada, visibili anche quando l’esercizio è chiuso. Il territorio risponde dunque positivamente ad un evento culturale, uno dei più importanti del Nordest, che quest’anno punta a 50mila visitatori in poco più di quattro mesi, e fa davvero sistema. Mentre Illegio conferma anche in questo modo la sua ambizione di voler diventare un metodo, non solo un luogo.


«Nelle vetrofanie abbiamo posto la frase "la relazione è la chiave della conoscenza, della bellezza, dello sviluppo e della fede” – spiega il presidente di Confcommercio Giovanni Da Pozzo –: ci pare racchiudere il senso di un’iniziativa che pone una volta ancora la nostra associazione all’interno della società».


Confcommercio è anche ricordata nei 100mila Flyer presenti alla Mostra, mentre tutte le attività tolmezzine che hanno partecipato al progetto sono citate in altri 20mila Flyer collocati su espositori presenti all’interno del Bookshop di Illegio e saranno consegnati ad ogni singolo visitatore o al referente di gruppi organizzati in modo che possano venire a conoscenza dei luoghi di ristoro e dei negozi ambasciatori.


«Questo progetto – commenta ancora Da Pozzo – ha preso forma con l’obiettivo di incrementare le presenze turistiche nel nostro centro commerciale naturale tra portici e cielo. L’iniziativa prevede inoltre che vengano accordati sconti ai clienti che si presenteranno con il biglietto della Mostra, a discrezione del commerciante».


«Vogliamo dimostrare che la cultura è motore d’impresa – sottolinea il direttore del Comitato organizzatore della mostra internazionale, Mirco Mastrorosa – . Era arrivato il momento di stabilire un rapporto di reciproca valorizzazione tra le realtà d’eccellenza che ci conoscono e la nostra passione per la bellezza e lo spirituale. L’alleanza tra Illegio e i suoi ambasciatori sarà motore di nuove opportunità, con l’obiettivo di diventare un case history di impresa culturale. Noi vogliamo aiutare le aziende a coinvolgere chi lavora per loro o con loro nella passione per la bellezza. Credo che queste siano alleanze che fanno bene a tutta la regione, facendo veramente rete in un’ottica di reciproca valorizzazione».