Sede
Sei in: News | Eventi | Comunicati » News


Confcommercio 50&Più premia 44 Maestri del commercio. Riconoscimento a passione e professionalità.

Data pubblicazione: 09/10/2018

Passione, professionalità, territorialità. Sono i tre valori fondamentali del piccolo commercio rimarcati dal presidente della Cciaa e di Confcommercio provinciale di Udine Giovanni Da Pozzo in occasione della premiazione dei Maestri del commercio, tradizionale riconoscimento promosso dal 1975 dalla 50&Più, l’associazione che opera per la promozione sociale degli over 50.


Da Pozzo, ringraziando il presidente di 50&Più Aldo Sbaiz, ricorda il valore economico e sociale del terziario e, rivolto ai premiati, alcuni dei quali con oltre 50 anni di attività a servizio dei paesi del Friuli, sottolinea «l’esperienza, da non disperdere e ignorare, di una generazione che, come nessun’altra, ha vissuto cambiamenti epocali dal dopoguerra all’era digitale. Persone – aggiunge – che presidiano il territorio svolgendo un ruolo di prossimità indispensabile, un capitale umano e sociale, oltre che economico, di cui possiamo andare orgogliosi».


La cerimonia si è svolta nella sala ricevimenti della Terrazza a Mare, alla presenza anche della vicepresidente nazionale della 50&Più Marina Gruden Vlach, con il presidente Renato Borghi che ha mandato un messaggio di saluto ed elogio alla truppa dei 44 premiati. «Una ormai tradizionale giornata di festa – rimarca Sbaiz – che rinsalda appartenenze e legami con la comunità». A sfilare sono state 13 aquile di diamante (oltre 50 anni di attività), 24 d’oro (oltre 40 anni) e 7 d’argento (oltre 25 anni).


 


Di seguito l’elenco dei premiati:


Aquila d’argento: Francesca Borgnolo e Lietta Gardel di Udine, Maria Boscaini, Danisa Fagotto e Luigi Fanotto di Lignano, Bernardino Di Bernardo di Flaibano, Italia Straulino di Paluzza.


Aquila d’oro: Cristina Andretta, Eliseo Bianchin, Luigi Della Mora, Luigi Gini, Grazia Mestre, Ornella Ongaro di Lignano, Daniela Baldin, Laura Mauro, Vito Moratto, Aurelio Specogna, Alberto e Luigino Tonizzo di Rivignano, Enzo Cella di Forni di Sopra, Anna Rosa Cignolini, Gino Sambucco e Mattia Savonitto di Codroipo, Gianfranco Margutti di Grimacco, Rita Mattiazzi di Artegna, Adelina Mesaglio, Mario Nitta e Remo Spada di Udine, Walter Plozner di Paluzza, Tiziana Romanin di Forni Avoltri, Marcello Zanon di Remanzacco.


Aquila di diamante: Bruno Bertuzzi di Pocenia, Gabriella Gini, Luciano Venturato, Edda, Luigino e Marino Bidin di Lignano, Franco Casali di Prato Carnico, Cesare Comuzzi e Bruno Tamos di Latisana, Albano e Battista Muser di Paluzza, Giorgio Polo di Ravascletto, Lorenzo Savonitto di Codroipo.