Informazioni riguardanti il Green Pass Covid-19

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM 17.06.2021 che definisce le modalità di rilascio della Certificazione verde digitale COVID-19, documento che faciliterà la partecipazione a eventi pubblici (come fiere, concerti, gare sportive, feste in occasione di cerimonie religiose o civili), l’accesso alle strutture sanitarie assistenziali (RSA) e gli spostamenti in entrata e in uscita da territori eventualmente classificati in “zona rossa” o “zona arancione”.

Inoltre, dal prossimo 1° luglio 2021, il green pass sarà valido anche come certificazione digitale europea, che darà la possibilità di viaggiare in tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.

 

COS’E’ IL GREEN PASS 🟢

Si definisce Certificazione Verde o Green Pass una certificazione digitale e cartacea contenente un QR Code ed un sigillo elettronico certificato.

 

La certificazione attesta una delle seguenti condizioni:

  • Aver fatto almeno una dose di vaccinazione anti COVID-19
  • Essere risultati negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore
  • Guarigione dal COVID-19 negli ultimi sei mesi

COME OTTENERE LA CERTIFICAZIONE VERDE 🟢

L’emissione della Certificazione viene notificata via posta elettronica o SMS e da quel momento si potrà scaricare accedendo alle piattaforme digitali dedicate (sito, App Immuni, fascicolo sanitario elettronico, App IO) oppure presso il proprio medico di base, pediatra di libera scelta o in farmacia.

 

La certificazione sarà scaricabile accedendo alle apposite piattaforme digitali:

Oppure rivolgendosi al proprio medico di base o in farmacia.

La disponibilità della propria certificazione verrà notificata tramite messaggio di posta elettronica o SMS, contenente il codice per il download della certificazione.

 

DA QUANDO SARA’ VALIDO IL GREEN PASS 🟢

Per un periodo transitorio, fino al 30 giugno 2021, le documentazioni rilasciate dalle Asl, laboratori, medici e farmacie attestanti l’avvenuta vaccinazione, la guarigione dall’infezione o l’esito negativo di un test molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore antecedenti avranno la stessa validità della Certificazione verde.
Quindi, in caso di necessità, si potrà presentare la certificazione verde (digitale o cartacea), oppure la documentazione che attesta il vaccino, la guarigione dalla malattia o il test negativo.

 

Dal 1° luglio, sarà valida SOLO la certificazione verde (Green Pass) COVID-19.

 

Ad oggi, non essendo state stabilite soglie d’età per il rilascio del certificato verde, per poter partecipare ad un evento per il quale è previsto l’obbligo, anche i minori devono esserne in possesso.

 

CHI DOVRA’ VERIFICARE IL POSSESSO DELLA CERTIFICAZIONE? 
I soggetti deputati all’attività di verifica della Certificazione sono:

  • I pubblici ufficiali nell’esercizio delle relative funzioni;
  • Il personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi iscritto nell’elenco di cui all’articolo 3, comma 8, della legge 15 luglio 2009, n. 94;
  • I titolari delle strutture ricettive e dei pubblici esercizi per l’accesso ai quali è prescritto il possesso di certificazione verde COVID-19, nonché i loro delegati (i quali dovranno essere incaricati con delega recante le necessarie istruzioni sull’esercizio dell’attività di verifica);
  • Il proprietario o chi detiene legittimamente i luoghi o locali in cui si svolgono eventi e attività per partecipare ai quali è prescritto il possesso di certificazione verde COVID-19, nonché i loro delegati (anche in questo caso, incaricati con delega).

COME VIENE VERIFICATA DELLA CERTIFICAZIONE?

– I soggetti deputati alla verifica delle Certificazioni verdi COVID-19, dovranno utilizzare l’apposita app “VerificaC19” (scaricabile gratuitamente da Appstore o Playstore), che andrà installata su un dispositivo mobile.

– Il verificatore richiede all’interessato il QR Code relativo alla propria certificazione;

– Con l’App VerificaC19 viene letto il QR Code;

– L’App VerificaC19 mostra graficamente al verificatore l’effettiva validità della Certificazione nonché il nome, il cognome e la data di nascita dell’intestatario della stessa;

– L’interessato esibisce un proprio documento di identità in corso di validità ai fini della verifica di corrispondenza dei dati anagrafici presenti nel documento con quelli visualizzati dall’App.

 

N.B: Non è possibile registrare i dati visualizzati.

 

PER QUANTO TEMPO E’ VALIDA LA CERTIFICAZIONE? 
La durata della Certificazione varia a seconda della prestazione sanitaria a cui è collegata:

1) Vaccinazione (prima dose) la Certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e sarà valida fino alla data di somministrazione della seconda dose;

2) Vaccinazione completa (seconda dose o dose unica per pregressa infezione): la Certificazione sarà generata entro un paio di giorni e avrà validità per circa nove mesi dalla data di somministrazione;

3) Vaccinazione monodose: la Certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità per circa nove mesi.

4) Tampone negativo: la Certificazione sarà generata in poche ore e avrà validità per 48 ore (a partire dall’ora del prelievo tramite tampone);

5) Guarigione da COVID-19: la Certificazione sarà generata entro il giorno sucessivo alla data di effettiva guarigione ed avrà validità per circa 6 mesi,

 

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dedicato alla certificazione Verde COVID-19 https://www.dgc.gov.it/web/  e le FAQ aggiornate presenti al link https://www.dgc.gov.it/web/faq.html 

Allegati

  • pdf 9850_it
    Dimensione del file: 1 MB Download: 45

Torna all'elenco

In primo piano

POS Obbligatorio: dal 30 Giugno doppia sanzione per chi rifiuta la carta

POS Obbligatorio: dal 30 Giugno doppia sanzione per chi rifiuta la carta Vi ricordiamo che dal 30 giugno 2022 le attività commerciali che non accetteranno pagamenti in formato elettronico saranno soggette a sanzioni. La sanzione prevista è di 30…

Musica d’ambiente – Disdetta Accordo tra Siae e Soundreef Lea

VENERDÌ 1° LUGLIO, scadranno gli accordi tra Siae e LEA/Soundreef . Confcommercio, insieme a FIPE e Federalberghi ha incontrato AGCOM e il Ministero della Cultura, per riferire tutte le problematiche di una liberalizzazione che si è…

Confcommercio Professioni Talks – Giovedì 7 Luglio Ore 18.00

Evento in presenza Gratuito Giovedì 7 Luglio 2022 - Ore 18.00  Villa Otellio de Carvalho - Manzano (UD)  Nell'occasione sarà presentata la nuova convenzione stipulata tra Confcommercio Udine e Innolva Spa. Questa convenzione…

Aggiornamenti protocolli di contrasto al Covid

Confcommercio ha partecipato all’incontro promosso dal Ministro del lavoro con tutte le parti sociali, cui hanno preso parte anche i Ministeri della Salute e dello Sviluppo Economico, nonché l’INAIL. L’incontro odierno seguiva a quello del 4 maggio…

Allegati

  • pdf 9850_it
    Dimensione del file: 1 MB Download: 45