Incentivi per la creazione di spazi per il commercio di prodotti sfusi o alla spina

Nella Gazzetta ufficiale del 13 dicembre 2019 è stata pubblicata la conversione con modificazioni in Legge 141/2019 del Decreto Legge 111/2019 (Decreto Clima), contenente misure sperimentali per l’incentivazione del commercio di prodotti sfusi o alla spina, al fine di ridurre la produzione di rifiuti e degli effetti dannosi per l’ambiente.

Nello specifico, il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare d’intesa con il Ministero dello sviluppo economico, in via sperimentale, hanno stanziato 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021, al fine di concedere un contributo economico a fondo perduto pari alla spesa sostenuta e documentata per un importo massimo di € 5.000 ad impresa. Al contributo si applicano le condizioni ed i limiti posti dalle norme europee in materia di aiuti “de minimis”.

 

Si tratta di un contributo a favore :

  • degli esercenti commerciali di vicinato, di media e grande struttura che attrezzeranno spazi dedicati (Green Corner) alla vendita di prodotti alimentari e detergenti sfusi o alla spina e che si impegnano allo svolgimento di questa attività per un periodo minimo di tre anni
  • di chi apre nuovi negozi che prevedono esclusivamente la vendita di prodotti sfusi

Questo a condizione che i contenitori monouso vengano offerti dall’esercente alla clientela.

I contenitori dovranno essere riutilizzabili e rispettare la normativa vigente in materia di materiali a contatto con alimenti; ai clienti sarà consentito utilizzare contenitori propri, purché riutilizzabili, puliti ed idonei per l’uso alimentare. L’esercente potrà comunque rifiutare l’uso di contenitori che ritenga igienicamente non idonei.

Il contributo a fondo perduto sarà assegnato secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande ritenute ammissibili fino a esaurimento dei fondi e secondo le modalità che verranno dettagliate con apposito Decreto del Ministero dell’ambiente, che resta l’atto mancante per procedere con l’incentivo.

I nostri uffici vi comunicheranno, non appena uscirà il Decreto citato, modalità e tempistiche per accedere a tali prestazioni.

Torna all'elenco

In primo piano

POS Obbligatorio: dal 30 Giugno doppia sanzione per chi rifiuta la carta

POS Obbligatorio: dal 30 Giugno doppia sanzione per chi rifiuta la carta Vi ricordiamo che dal 30 giugno 2022 le attività commerciali che non accetteranno pagamenti in formato elettronico saranno soggette a sanzioni. La sanzione prevista è di 30…

Musica d’ambiente – Disdetta Accordo tra Siae e Soundreef Lea

VENERDÌ 1° LUGLIO, scadranno gli accordi tra Siae e LEA/Soundreef . Confcommercio, insieme a FIPE e Federalberghi ha incontrato AGCOM e il Ministero della Cultura, per riferire tutte le problematiche di una liberalizzazione che si è…

Confcommercio Professioni Talks – Giovedì 7 Luglio Ore 18.00

Evento in presenza Gratuito Giovedì 7 Luglio 2022 - Ore 18.00  Villa Otellio de Carvalho - Manzano (UD)  Nell'occasione sarà presentata la nuova convenzione stipulata tra Confcommercio Udine e Innolva Spa. Questa convenzione…

Aggiornamenti protocolli di contrasto al Covid

Confcommercio ha partecipato all’incontro promosso dal Ministro del lavoro con tutte le parti sociali, cui hanno preso parte anche i Ministeri della Salute e dello Sviluppo Economico, nonché l’INAIL. L’incontro odierno seguiva a quello del 4 maggio…