I Costi e i Benefici della Qualità (Workshop di Dolomiti Days) – Forni di Sopra, 15 Ottobre 2019

Nell’ambito dell’iniziativa “Dolomiti Days 2019” ed in seguito ai risultati emersi dal progetto “Prodotti e produttori di qualità delle Dolomiti Patrimonio mondiale UNESCO” patrocinato dalla Fondazione Dolomiti UNESCO, la Regione Friuli Venezia Giulia ha organizzato quattro workshop che si svolgeranno tra ottobre e novembre. Questi riguardano temi strategici che la stessa Rete di produttori ha evidenziato come significativi e che, concretamente, avranno come fine la condivisione di azioni comuni per integrare sempre e di più il mondo dell’agricoltura e specificatamente della produzione agroalimentare con gli obiettivi gestionali delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità .

 

Il primo tra questi  workshop vedrà come tema  “I costi e i benefici economici della qualità” e si svolgerà presso il centro visite del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane a Forni di Sopra (UD) in Via Vittorio Veneto n. 1 martedì 15 ottobre 2019 dalle ore 15.00 alle ore 18.30.

Seguirà una visita guidata al Birrificio Foglie d’Erba (Via Nazionale n. 14 a Forni di Sopra – UD) per scoprire le fasi di produzione della birra artigianale.

 

Le premesse e i quesiti che indirizzeranno la discussione:

La produzione agroalimentare ha certamente delle ricadute economiche sul sistema locale ma sembra difficile per i piccoli produttori di montagna  che  operano nell’alveo della “qualità” certificata , avere un reddito garantito dal proprio lavoro  in questo campo. Spesso , infatti, i costi dei processi di produzione non compensano i guadagni. A questo si associa una difficoltà di essere competitivi nei confronti del mercato industriale e, soprattutto, di vedere riconosciuto il “giusto” prezzo al prodotto esito di processi lunghi e costosi. Il workshop indaga questi temi tentando di dare risposte ad alcuni quesiti utili a stimolare la discussione:

– A fronte delle ricadute del sistema di produzione dell’agroalimentare di qualità sul sistema economico locale, quali azioni possono incentivare il reddito dei piccoli produttori ?

– Quali pratiche per migliorare il giusto riconoscimento  prezzo – qualità  al fine della commercializzazione dei prodotti, così da accrescere la presenza dei produttori locali e la visibilità sul mercato della catena di valore che rappresentano?

– Come stringere patti e  costruire reciproci scambi tra produttori al fine di economizzare sui costi del processo di produzione?

– Come  valorizzare il rapporto tra settori della produzione della distribuzione e della ristorazione?

 

La partecipazione al workshop è gratuita.

 

Iscrizioni:
Inviare una mail a irmavisa@me.com o a dolomiti.unesco@regione.fvg.it

 

Informazioni:
arch. Irma Visalli – tel. 347.4005973 – e mail: irmavisa@me.com

 

Servizio biodiversità della Regione Friuli Venezia Giulia

Ufficio di Pordenone

tel. 0434.2312425/ 0434.231200 – e mail: dolomiti.unesco@regione.fvg.it

Torna all'elenco

In primo piano

Al via la presentazione delle domande per le sovvenzioni a fondo perduto…

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 9.00 del 1° marzo 2021  fino alle ore 16.00 del 15 marzo 2021 La domanda deve essere compilata e presentata alla Direzione Centrale Cultura e Sport attraverso l’utilizzo del  sistema…

Neuromarketing nei servizi, il NUOVO seminario online. Giovedì 25 marzo…

Il prossimo 25 marzo dalle ore 14.00 alle ore 16.00 imprese e professionisti potranno partecipare gratuitamente, previa iscrizione, al seminario online “Neuromarketing nei servizi: piccole e potenti azioni per vendere di più e vendere meglio”.…

PROROGA PAGAMENTO DIRITTI CONNESSI SCF NEGOZI E GALLERIE COMMERCIALI

In ragione del perdurare dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da COVID-19 ed in considerazione delle disposizioni governative a tutela della salute pubblica, gli organi di SCF hanno disposto la proroga al 30 aprile p.v. del termine di…

Confcommercio Fvg: incassi in calo con i saldi per il 60% dei commercianti,…

Il prolungato periodo di chiusura delle attività economiche ha stoppato la ripresa della fiducia registrata nei mesi estivi, quando il terziario del Friuli Venezia Giulia aveva ripreso a correre. Gli imprenditori del commercio, del turismo e dei…