Sede
News | Eventi | Comunicati » Eventi e iniziative


Ritornano gli SHOPPING DAYS a Udine da venerdi 9 a Domenica 11 Novembre 2018.

Data pubblicazione: 02/11/2018


Ritornano, da Venerdì 9 a Domenica 11 novembre, gli Shopping days udinesi  promossi da Confcommercio.


Come tradizione consolidata a Primavera e a Novembre, l’associazione dei commercianti usa quel marchio a garanzia della professionalità degli operatori e della qualità dell’offerta nel contesto del centro città.  



«Gli operatori – fa sapere il presidente mandamentale Giuseppe Pavan – potranno decidere se applicare uno sconto predeterminato su tutti i prodotti o individuare gli articoli da “lanciare” in questa particolare occasione. Le percentuali di sconto solitamente oscillano fra il 15 e il 30%. Chi frequenta i negozi di Udine sa che i commercianti sono pronti ad aiutare i propri clienti a fare l’acquisto più conveniente. L’obiettivo è di dare impulso all’attività emporiale cittadina».


Confcommercio ricorda infine ai suoi associati che, in occasione di ogni vendita scontata, la merce sulla quale viene praticato il ribasso deve essere distinta rispetto a quella venduta a prezzo pieno e i cartellini devono indicare il prezzo originario, la percentuale di sconto e il prezzo finale. Non è invece più necessario effettuare comunicazioni al Comune che va invece interpellato sulle tariffe da applicare a eventuali messaggi pubblicitari. 






News
  • Confcommercio a #tuttosocial: l'uso della rete per fare lobby

    Come Costruire una strategia di comunicazione digitale e social per fare lobby comunicazione e marketing. Questo è stato il tema dell’incontro del 9 aprile #tuttosocial organizzato da Confcommercio Udine nell’ambito del progetto nazionale dedicato al mondo del digitale e dei social network.


    Costruire una strategia di comunicazione digitale e social è imprescindibile. Lo hanno compreso in particolare le imprese dei servizi professionali. Due su tre sono attive in rete: il 71% ha un profilo Facebook, il 51% Twitter, il 45% è su Linkedin, il 37% su Instagram.

    Sollecitazioni e numeri sono emersi in occasione della tappa udinese del progetto itinerante di Confcommercio nazionale #tuttosocial. «Occasione per dare valore al brand Confcommercio – ha rilevato il presidente di Confcommercio Fvg Giovanni Da Pozzo nelle considerazioni finali della giornata di lavori –, ma anche per accompagnare le imprese associate verso il percorso della digitalizzazione e di un uso consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione».

    Dopo la presentazione del vicepresidente di Confcommercio provinciale di Udine Alessandro Tollon, che ha letto un intervento di Umberto Bellini, presidente di Asseprim, Federazione nazionale che rappresenta le aziende e le associazioni di servizi professionali per le Imprese in seno a Confcommercio, ha parlato Andrea Albanese, social media Marketing & Digital communication advisor, che ha sottolineato in particolare l’urgenza di inserire i social network all’interno di un piano di marketing e comunicazione digitale, «con estrema consapevolezza perché si tratta di canali che possono contribuire alle finalità che ci siamo prefissati». Quindi la relazione di Sergio De Luca, direttore comunicazione di Confcommercio-Imprese per l’Italia, che ha spiegato il modo di agire della lobby “moderna” alla prova con il digitale, e Andrea Danese di Publisoftweb, pronto a illustrare agli associati i fondamenti di social media marketing.

  • Registro sostanze zuccherine - Etichettatura del pesceglassato – Note ICQRF

    REGISTRO DELLE SOSTANZE ZUCCHERINE

    Si informa che, relativamente alla tenuta del Registro delle sostanze
    zuccherine,
    i produttori e gli importatori di saccarosio, escluso lo zucchero a
    velo, di glucosio, di miscele di glucosio e fruttosio e degli zuccheri
    estratti dall'uva diversi dal mosto concentrato rettificato, anche in
    soluzione, sono ancora soggetti all'obbligo di tenuta del registro.
    Per "importatore", ha chiarito l'ICQRF, deve intendersi "il soggetto
    giuridico o la persona fisica che introduce sul territorio nazionale
    le sostanze zuccherine precitate, originarie/provenienti da Paesi
    Terzi e che non siano state già immesse in libera pratica in altro
    Stato membro dell'Unione europea da parte di altro operatore
    economico". I soggetti tenuti all'obbligo del registro di carico e
    scarico devono registrare tutte le introduzioni/uscite/utilizzazioni
    di tali sostanze zuccherine nel loro stabilimento/deposito e non solo
    quelle oggetto di importazione o di produzione. Pertanto, i grossisti
    che effettuano anche operazioni di "importazione" nel senso sopra
    precisato sono ancora obbligati alla tenuta del registro per la
    totalità delle movimentazioni o utilizzazioni delle sostanze
    zuccherine.
    Continua a valere, in ogni caso, l'esenzione per gli operatori che
    commercializzano soltanto zucchero preconfezionato in bustine di peso
    massimo pari a 10 grammi.