Sede
News | Eventi | Comunicati » Eventi e iniziative


Progetto The Smart Play - La mossa giusta

Data pubblicazione: 29/06/2018


Il progetto The Smart Play – La mossa giusta è il riconoscimento del gioco sano quale bene relazionale capace di fungere da anticorpo alla degenerazione rappresentata dal gioco d'azzardo patologico. 


 


 


 


 





 


Gli obiettivi principali del progetto The Smart Play – La mossa giusta sono:



  • riduzione dell'offerta di gioco d'azzardo, attraverso la diminuzione della presenza di apparecchi per il gioco lecito e la diminuzione dei luoghi che offrono la possibilità di giocare;

  • promozione di una cultura del gioco positivo, attraverso l'incremento dell’offerta di giochi intelligenti e di luoghi che ne dispongono.


Il progetto si rivolge in primis agli esercenti di locali (bar, ristoranti e alberghi o esercizi assimilabili), che si impegnano a dismettere e/o non installare slot machine elettroniche; si rivolge, inoltre, indirettamente ai consumatori consapevoli che con le loro scelte possono premiare i locali virtuosi.


Gli esercenti che aderiscono al progetto ricevono gratuitamente un set di giochi da tavoloappositamente studiato da proporre ai propri clienti. I locali aderenti sono identificati da un adesivo con il logo del progetto. In questi locali vengono organizzati eventi ludici, con la collaborazione dell'Amministrazione comunale. 


Ulteriori destinatari del progetto sono:



  • istituti scolastici, dalla scuola primaria alla scuola secondaria di secondo grado, a fronte di un impegno specifico a contrasto del gioco d’azzardo e di un progetto di attivazione di una ludoteca scolastica;

  • enti, associazioni e circoli non a scopo di lucro che gestiscono luoghi destinati all’intrattenimento, all’aggregazione sociale e alla socializzazione, privi di macchinette per il gioco lecito e che si impegnano a non installarli in futuro.


Il progetto svolge un'azione complementare al Regolamento in materia di apertura e orari di funzionamento di sale da gioco ed altri esercizi e luoghi deputati all'intrattenimento con apparecchi per il gioco lecito e disposizioni per il contrasto alla diffusione della dipendenza patologica da gioco d'azzardo (approvato dal Consiglio comunale con delibera n. 20 del 12 marzo 2018).


 


 








News
  • Comunicato stampa sui libri scolastici

    Libri di testo: meno di un caffè al giorno!


    Libri e corredo per l’anno scolastico, i consigli dei librai di Ali-Confcommercio, Federcartolai e di Adiconsum


    DETRAZIONE PER I LIBRI SCOLASTICI COME PER LE SPESE SANITARIE


    Roma 28 agosto 2018 – 0,51€ al giorno in media per un figlio alle scuole medie, cifra che per l’intero ciclo delle superiori diventa pari a 0,64€, questo l’impegno al quale sono chiamate le famiglie italiane per i libri di testo per il prossimo anno scolastico 2018/2019 al netto di vocabolari e testi consigliati secondo i dati elaborati, per conto di Ali-Confcommercio, da Rinascita Informatica.


    La dotazione di libri di testo - ricorda Ali - risponde a precise esigenze didattiche degli insegnanti che nella scelta coinvolgono genitori e studenti attraverso i loro rappresentanti nei consigli di classe e di istituto; il consiglio d’istituto verifica il rispetto del tetto di spesa stabilito dal Ministero. Il prezzo dei libri viene stabilito dall'editore ed è valido per tutto l'anno solare vincolando tutta la filiera distributiva e garantendo così famiglie, studenti e insegnanti; gli editori depositano i propri listini al Ministero. (segue in allegato)


    Incremento della spesa per il corredo scolastico 0,8% indica Federconsumatori (segue in allegato)

  • Registro operatori “compro oro”: contributo di prima iscrizione.

    Nuove scadenze per gli operatori compro oro, per i dettaglianti orafi
    e per tutti coloro che svolgono attività di compravendita al
    dettaglio, all’ingrosso e permuta di oggetti preziosi usati.

    Relativamente al Registro degli operatori “compro oro” l'OAM
    (Organismo degli Agenti e dei Mediatori) ha stabilito che la data di
    “avvio” del Registro ( istituito presso l’OAM, come previsto dal D.
    Lgs. n. 92 del 25 maggio 2017) è fissata al 3 settembre 2018.
    Gli operatori in attività devono quindi provvedere all’iscrizione nel
    Registro da tale data e FINO AL  2 OTTOBRE 2018.

    Tutti coloro che vorranno proseguire questa attività dovranno
    obbligatoriamente presentare telemticamente, tramite il portale OAM,
    la domanda di iscrizione entro e non oltre il 2 ottobre (30 giorni
    dall’avvio della gestione del registro), corredata dei previsti
    versamenti e dalla documentazione che viene richiesta dall’Organismo.

    In particolare il contributo, per il primo anno di applicazione, è
    stato così determinato:

    A. OPERATORI COMPRO ORO – ATTIVITÀ COMPRO ORO PREVALENTE:
    - Persone giuridiche (società di persone e società di capitali)
                - contributo fisso:                                 230,00 euro
                - contributo variabile                              70,00
    euro (per ogni sede operativa)
    - Persone fisiche (ditte individuali):
                - contributo fisso:                                 120,00 euro
                - contributo variabile                               70,00
    euro (per ogni sede operativa)

    B. OPERATORI COMPRO ORO – ATTIVITÀ COMPRO ORO SECONDARIA (ad es.
    annessa all'attività prevalente di vendita al dettaglio da parte delle
    Gioiellerie) :
    - Persone giuridiche (società di persone e società di capitali)
                - contributo fisso:                                 210,00 euro
                - contributo variabile                              70,00
    euro (per ogni sede operativa)
    - Persone fisiche (ditte individuali):
                - contributo fisso:                                 100,00 euro
                - contributo variabile                              70,00
    euro (per ogni sede operativa).

    I versamenti dei contributi devono essere effettuati sul conto
    corrente intestato a OAM ASSOCIAZIONE - IT42M0200805181000105318357,
    indicando tassativamente nella causale il nominativo e il codice
    fiscale del soggetto a favore del quale il contributo è versato.
    Il contributo, vista la parte variabile, sarà determinato al momento
    dell’iscrizione e dovrà essere versato contestualmente.