Bando comunale per la sicurezza opportunità per le aziende

Ricordiamo che il Comune di Udine nei mesi scorsi ha emesso un bando che concede contributi a fondo perso del 60% per l’acquisto, l’installazione, il potenziamento, l’ampliamento e l’attivazione di sistemi di sicurezza nelle abitazioni private, ma anche negli immobili adibiti ad attività commerciali e professionali.

Un totale di oltre 172mila euro, di cui 110mila sono a disposizione delle imprese, risorse che possono tra l’altro essere utilizzate nelle attività del territorio comunale per installare o ampliare sistemi di video sorveglianza, allarme e per l’acquisto e la posa di porte e persiane blindate.

Per le imprese l’importo massimo di spesa ammessa a contributo è pari a 3.000 euro Iva esclusa e non sono ammessi a contributo interventi per spese inferiori a 1.500 euro imponibili.
La scadenza del bando è il 29 febbraio prossimo, i nostri uffici Confcommercio sono a disposizione per delucidazioni e assistenza (sindacale@ascom.ud.it0432/538714).

Torna all'elenco

In primo piano

PROROGA MORATORIA DEBITI IMPRESE COMPARTO TURISTICO AL 31 MARZO 2021

Art 77 - comma 2 – Moratoria dei debiti bancari: individuazione imprese del comparto turistico L’articolo 77 - comma 2 - proroga, specificamente per le imprese del comparto turistico, il termine ultimo per la “moratoria” dei debiti di…

LEGGE 13 OTTOBRE 2020 N. 126 CONVERSIONE CON MODIFICAZIONI DL AGOSTO N.…

Art 61-bis - Semplificazione burocratico amministrativa per l'avvio di nuove imprese da parte di under 30 Questa norma intende promuovere misure per la semplificazione burocratico-amministrativa in favore dell’autoimprenditorialità dei…

Webinar “Negozi e Covid-19” – LUNEDI’ 9 NOVEMBRE…

Confcommercio Nazionale ha organizzato il Webinar “Negozi e Covid-19”, che si terrà il prossimo 9 novembre alle ore 10.30. L’evento, di cui si allega locandina, si svolgerà interamente online e sarà virtualmente ospitato dalla piattaforma EDI -…

DAL 24 OTTOBRE 2020 ENTRANO IN VIGORE LE NUOVE REGOLE SULL’UTILIZZO…

Si ricorda che da sabato 24 ottobre 2020 entrano in vigore le prescrizioni contenute nel DECRETO LEGISLATIVO n. 68 del 9 giugno 2020 su "Nuove disposizioni in materia di utilizzo dei termini «cuoio», «pelle» e «pelliccia» e di quelli da essi derivati…