Sede

Consulenze riservate ai soci

Un team di professionisti per rispondere alle tue esigenze

Le nostre consulenze sono strumenti gratuiti a disposizione degli associati che offrono pareri e valutazioni in varie materie di particolare rilevanza nell'attività d'impresa. Si tratta di un'assistenza tecnica e informativa erogata da professionisti ed esperti di settore.

Per concordare un appuntamento è sufficiente inviare una mail o telefonare ai seguenti recapiti:

Tel. 0432.538700
sindacale@ascom.ud.it


  • CONSULENZA ASSICURATIVA
    Su appuntamento
    Tel. 0432.538700

  • CONSULENZA LEGALE
    Consulenza esterna. Si riceve su appuntamento.
    Tel. 0432.538700
    formazione@terziariacat.ud.it

  • CONSULENZA PRIVACY
    Consulente: Gianpietro Chialina
    Riceve su appuntamento
    Tel. 0432.538763
    Gianpietro.chialina@ascom.ud.it

  • PRATICHE E AUTORIZZAZIONI URBANISTICHE
    Consulente: Ivano Movio
    Riceve su appuntamento
    Tel. 0432.538700
    sindacale@ascom.ud.it

  • ADEMPIMENTI SICUREZZA DEL LAVORO
    Consulente: Anna De Nipoti
    Riceve su appuntamento
    Tel. 0432.538700
    formazione@terziariacat.ud.it

  • CREDITO, FINANZA E INNOVAZIONE
    Consulente: Lina Colaone
    Riceve su appuntamento
    Tel. 0432.538700
    lina.colaone@ascom.ud.it

  • CONTROLLO GRATUITO UTENZE GAS ED ENERGIA ELETTRICA
    Il mercoledì pomeriggio dalle 14 alle 17 previo appuntamento telefonando allo 0432.538770 oppure mandando una mail a soci@ascom.ud.it presso i nostri uffici un tecnico della Bluenergy effettua un controllo gratuito delle utenze di gas ed energia elettrica. Si tratta - precisa Confcommercio - di un servizio tecnico, che non impone all'azienda interessata alcun tipo di accordo (l'eventuale approfondimento commerciale non riguarda l'associazione, che ha comunque siglato con Bluenergy una convenzione che prevede costi ridotti per i soci).



News



News
  • Adempimenti CONAI in materia di imballaggi

    A partire dal 1° gennaio 2018 entrerà in vigore il contributo
    ambientale Conai (CAC) diversificato per gli imballaggi in plastica,
    secondo il seguente schema:

    Fascia A (imballaggi selezionabili e riciclabili da circuito commercio
    e industria): 179,00 €/t
    Fascia B (imballaggi selezionabili e riciclabili da circuito
    domestico): 208,00 €/t
    Fascia C (imballaggi non selezionabili/riciclabili allo stato delle
    tecnologie attuali): 228,00 €/t.

    Le liste di imballaggi di fascia A e B sono tassative, pertanto
    qualora una determinata tipologia di imballaggio non dovesse essere
    ricompresa in maniera inequivocabile in una delle due liste agevolate
    (A o B), la stessa dovrà essere necessariamente attribuita alla fascia
    C.

    Sulla base degli approfondimenti svolti dai competenti organi
    consortili1, sono state deliberate le seguenti modifiche/precisazioni
    relative ad alcuni articoli di imballaggio:

    - nella lista degli imballaggi di fascia A è stata aggiunta la voce
    “Tappi, chiusure e coperchi per fusti e cisternette IBC”. Di
    conseguenza, nella lista degli imballaggi di fascia B, la voce “Tappi,
    chiusure, coperchi” è stata modificata in “Tappi, chiusure e coperchi
    diversi da quelli di fascia A”;
    nella lista degli imballaggi di fascia B:

    - la voce “borse riutilizzabili, conformi alla vigente normativa (DL
    2/2012)” è stata modificata in “borse riutilizzabili, conformi alla
    vigente normativa (art. 226-bis del D.Lgs. 152/2006)”2;

    -  la voce “shoppers monouso, conformi alla vigente normativa (UNI EN
    13432:2002)” è stata modificata in “borse rispondenti ai requisiti
    stabiliti dalla norma UNI EN 13432:2002”3.

    Di conseguenza, nella lista degli imballaggi di fascia C, la voce
    “sacchi e sacchetti diversi da quelli di fascia B” è stata modificata
    in “borse, sacchi e sacchetti diversi da quelli di fascia B”.

    Le liste aggiornate saranno disponibili nelle prossime settimane e
    avranno effetti sulle dichiarazioni del CAC di competenza 2018
    (pertanto, a partire dal CAC dovuto per il mese di gennaio 2018 per i
    dichiaranti mensili). I contenuti della Guida Tecnica in vigore fino
    al 31.12.2017 saranno invece trasferiti integralmente nella Guida
    Conai 2018.

    Per eventuali chiarimenti è possibile contattare il Numero Verde
    800337799 oppure compilare il form on line sul sito CONAI  nell’area
    “Contattaci”, selezionando l’argomento “Contributo Diversificato”.

  • ACCISE: Termini e modalità di pagamento dell'imposta su alcuni prodotti immessi in consumo

    ACCISE: Termini e modalità di pagamento dell'imposta su alcuni
    prodotti immessi in consumo nel periodo dal 1° al 15 dicembre 2017.

    Con riferimento al D.M. 31 ottobre 2017 (con il quale sono stabiliti i
    termini e le modalità di pagamento dell'accisa sull'alcole etilico,
    sulle bevande alcoliche e sui prodotti energetici diversi dal gas
    naturale, dal carbone, dalla lignite e dal coke, per le immissioni in
    consumo avvenute nel periodo dal 1° al 15 dicembre 2017) il versamento
    dell'imposta relativa ai suddetti prodotti immessi in consumo nella
    prima quindicina del mese di dicembre 2017 deve essere effettuato
    entro il:

    *    18 dicembre 2017, se eseguito con l'utilizzo del modello
    unificato F24, con
          esclusione della compensazione di eventuali crediti;
    *     27 dicembre 2017, se eseguito direttamente in tesoreria o tramite conto corrente postale.

    E'  possibile utilizzare il modello F24 per i pagamenti in scadenza il
    27 dicembre 2017, ai sensi dell'art. 28, comma 6, della legge n. 388
    del 2000 (legge Finanziaria 2001), relativi a:

    L'accisa sul gas naturale;
    L'accisa sui consumi di carbone, lignite e coke;
    L'imposta di consumo sugli oli lubrificanti e bitumi di petrolio;
    la tassa sulle emissioni di anidride solforosa e di ossidi di azoto.