Sede
  • Tassazione uniforme, l’appello del mandamento Friuli Orientali ai sindaci

    Nuovo incontro tra il mandamento Friuli Orientale e le amministrazioni territoriali del territorio, presenti sindaci e assessori di tutti i 12 Comuni invitati: Cividale, Drenchia, Grimacco, Moimacco, Premariacco, Prepotto, Pulfero, San Leonardo, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna e Torreano. Sul tappeto, in una sala del ristorante Al Monastero di Cividale, come già nei precedenti confronti a Buttrio e nella sede di Confcommercio Udine a Feletto, le criticità tassazione e burocrazia con le quali le imprese hanno ripetutamente a che fare.


    Dopo i saluti del presidente Maurizio Temporini, il consigliere delegato della zona Claudio Bertolutti ha rimarcato l’importanza di un contatto costante con le amministrazioni locali di un tessuto economico, quello delle aziende commerciali e dei pubblici esercizi, in gran parte a gestione familiare. Fondamentale, in questo, il punto di riferimento di Confcommercio. L’auspicio del mandamento «è quello di un percorso condiviso con le amministrazioni comunali per snellire e uniformare i regolamenti, calmierare i costi con una tassazione più equa, ridurre la burocrazia, motivi penalizzanti per le piccole realtà produttive del territorio».


    Sulla sfondo anche i temi del rilancio del turismo e delle reti d’impresa tra le varie attività. Da parte dei sindaci la conferma della loro disponibilità anche in futuro a incontri ritenuti utili per entrambe le parti.


     

  • GUSTO CARNIA : ECCO IL SECONDO APPUNTAMENTO

    Confcommercio lancia la seconda edizione di Gusto di Carnia, rassegna dell’eccellenza enogastronomica del territorio montano.  Il filo conduttore della seconda edizione sono infatti erbe e piante di montagna, fa sapere Paola Schneider, vicepresidente del mandamento di Confcommercio dellaCarnia. 


    La manifestazione, che rientra nel progetto Il Filo dei Sapori, ha anche l'obiettivo di fare incontrare il mondo della produzione agroalimentare, in particolare i piccoli produttori ortofutticoli, e la ristorazione per creare quel legame che permette di valorizzare il prodotto del territorio e creare valore aggiunto ai piatti della tradizionecarnica.


    In calendario, fa sapere Schneider, «verrà proposto ogni mese un menù creato da tre ristoratori che lavoreranno assieme in uno dei 15 ristoranti aderenti al progetto, con l'obiettivo di raggiungere i turisti che soggiornano in montagna per renderli partecipi di sapori e saperi della Carnia». 


     

  • UDINE : SHOPPING SOTTO LE STELLE


    Chiusura con premiazione di “Shopping sotto lo stelle”, l’innovativa iniziativa che ha unito UdineIdea, Confcommercio, l’amministrazione comunale, Confartigianato, il Corpo Vigili Notturni e il supporto del Messaggero Veneto Media Partner, all’interno della quale ha trovato spazio anche il concorso che coinvolgeva attività commerciali (25 le aziende aderenti) e gli amanti del bel vestire, chiamati a mettere alla prova gusto e fiuto per lo stile, un’idea della presidente di Federeventi Confcommercio Sara Fantini.
    Giovedì 28 luglio, a partire dalle 21 in piazzetta del Lionello, è in programma la premiazione delle tre vincitrici dei precedenti appuntamenti intitolati “Evening star, lo scintillio della sera”, “Sunflower, i colori che accendono l’estate” e “On Holiday, mare e montagna”. Si porteranno a casa buoni da 200 euro messi a disposizione da UdineIdea e da spendere nei negozi associati.
    Come nei giovedì precedenti non mancheranno la musica, con il dj set di Michele Poletto in piazzetta del Lionello, il lounge all’ora dell’aperitivo (19.30), i balli in piazza al termine della premiazione e le “Criniere Birbone” Lyria, Rey, Rufus, Raja, Fulmine, Pioggia, Zoe, pronte a galoppare insieme ai bambini in piazza XX Settembre.
    L’ultima occasione per tenere aperti i negozi in modo da vivacizzare anche la parte commerciale dell’evento. «Dagli errori e dai suggerimenti costruttivi trarremo insegnamento per fare meglio – commenta la presidente di UdineIdea Arianna Calcaterra ringraziando tutti i protagonisti di “Shopping sotto le stelle” –; l’importante, per il bene di Udine, è che gli operatori economici non abbiamo mai il timore di mettersi in gioco».


  • Sportello Franchising Confcommercio Udine
  • Sportello Temporary Shop Confcommercio Udine


  • Accesso al credito Accesso al credito

    Informazioni e consulenze sulle più importanti opportunità per l’accesso al credito

    domande di accesso | piani finanziari

  • Formazione / Sicurezza Formazione / Sicurezza

    Formazione professionale: corsi formativi per imprese, dipendenti e collaboratori

    corsi in partenza


Come aprire un'attività
Sportello Imprese MEPA
Convenzioni Brigata Alpina Julia
News
  • Accordo Confcommercio-sindacati: detassati i premi

     


    Confcommercio regionale del Friuli Venezia Giulia informa le aziende associate di avere raggiunto con Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil un accordo per la detassazione dei premi di risultato e partecipazione agli utili d’intesa. Di fatto, fa sapere l’associazione, secondo quanto disposto dalla legge 208/2015, i datori di lavoro aderenti a Confcommercio si impegnano a prevedere il riconoscimento di premi legati al raggiungimento di diversi obiettivi: dall’aumento del fatturato alla riduzione dei costi, dall’indice di soddisfazione dei clienti alla disponibilità del personale alle modifiche di orario, alla reperibilità e al servizio notturno.


    Il datore di lavoro potrà consentire inoltre al lavoratore di optare per il pagamento del premio, in tutto o in parte, mediante erogazione di beni, prestazioni, opere o servizi, anche attraverso il rilascio di documenti di legittimazione nominativi, non monetizzabili o cedibili a terzi. «Abbiamo puntato con convinzione su questa intesa – commenta il presidente regionale di Confcommercio Alberto Marchiori – consapevoli delle potenzialità della contrattazione di secondo livello come valido strumento di promozione della produttività. Un intervento che mira a favorire l’incremento di qualità, redditività, innovazione ed efficienza organizzativa è sicuramente a vantaggio del lavoratore e dell’azienda assieme, in una sinergia virtuosa che dovrebbe stare alla base di ogni attività imprenditoriale».


     

  • Consultazione Europea sulla normativa che disciplina la gestione dei rischi delle sostanze chimiche

    La Camera di Commercio di Udine, nell’ambito delle attività della rete comunitaria Enterprise Europe Network di cui fa parte in qualità di Consorzio Friend Europe, 
    promuove la partecipazione delle imprese friulane alla presente consultazione della Commissione europea finalizzata a raccogliere le opinioni delle PMI sulla 
    normativa comunitaria in oggetto. 


    Questa consultazione non riguarda soltanto un unico settore. Pur essendo l’industria chimica la prima ad essere interessata dalla consultazione, anche le PMI 
    di altri settori possono essere soggette alla normativa sulle sostanze chimiche: 
    -  ai produttori e agli importatori di sostanze chimiche; 
    - agli utilizzatori a valle (compresi i formulatori che producono miscele chimiche). In particolare i produttori di detersivi, di prodotti fitosanitari, biocidi, prodotti 
    cosmetici, esplosivi e fertilizzanti. Inoltre sono inclusi gli utilizzatori a valle che utilizzano sostanze e miscele chimiche per la produzione di oggetti, ad esempio 
    i giocattoli; 
    - ai distributori di sostanze e miscele chimiche. 
    - a quanti rientrano nei settori di attività indicati nella domanda 1.1.5 


     Per partecipare alla consultazione è necessario compilare ed inviare il questionario riportato nel presente documento entro il 13 luglio aprogetti.info@ud.camcom.it



I vantaggi della PEC
Formazione sicurezza


  • Ebiter
  • Forte
  • Terziaria CAT
  • Servizi Imprese Udine
  • Servizi Imprese Udine